Domani alla Fondazione An appuntamento con il Premio Caravella alle 17,30: libri, cultura memoria

mercoledì 9 Giugno 11:46 - di Redazione

Domani, giovedì 10giugno alle ore 17.30, nella sala convegni della Fondazione AN, si terrà il Premio Caravella Tricolore 2021. La prestigiosa targa andrà a  tanti personaggi del mondo cultura, del giornalismo, dello sport, della politica, delle professioni. Sarà possibile seguire la diretta streaming dell’evento, a partire dalle ore 17.30, dal sito del Secolo d’Italia.

Dopo un anno di arresto forzato causa pandemia  torna l’appuntamento tradizionale della destra che da qualche anno  Domenico Gramazio ha voluto rinverdire. A condurre e coordinare la manifestazione saranno la giornalista Rai Maria Antonietta Spadorcia e Pietro De Leo del Tempo.

Quest’anno  si è distinto per la quantità di libri premiati, pubblicati da autori ed editori di area. Si spiega così la volontà di premiare con la targa del Premio Caravella molti scrittori ed editori coraggiosi che hanno dato alle stampe volumi sui più disparati argomenti, non solo politici. Non mancheranno i premi “alla memoria”: perché uno di caposaldi del premio Caravella è il ricordo delle personalità della nostra comiunità umana e politica a cui dobbiamo tutti molto.

Questo l’elenco dei premiati

Igor Righetti per il   “Cinema” con il libro “Alberto Sordi segreto”.

Pippo Marra per l’Editoria con il Libro dell’Anno.

Stella Giorlandino per la “Sanità’” per il Gruppo Artemisia Lab Onlus.

“Il Tempo” (Calvani  e Bechis per quanto riguarda l’”Informazione”.

Giulio MaceratiniI: il premio Caravella assegnato come da tradizione “alla Memoria”.

Ercole Viri, sindaco Affile, il premio in “difesa della storia”, per quanto fatto per il  mausoleo intitolato a Graziani.

Luca Salerno per il giornalismo, per quanto riguarda il mondo delle professioni.

Alessandro Giullivi per Elisoccorso, emergenza sanitaria in qualità di elicotterista.

Massimo Scorretti per la sezione dedicata ai libri sulla sanità con  “Covid 19 oltre la linea”.

Raffaele Lauro per il libro musicale “Lucio Dalla”.

Marcello Perina per il premio assegnato “alla Memoria”

Mario Scelba (giornalismo) premio “alla carriera” come giornalista RAI TV

Gabriele Adinolfi, sezione Storia  per il libro “Orchestra Rossa”

Adriano Tilgher per il libro “La mia avanguardia”.

 

Sandro Forte per il libro  “Ordine nuovo parla”

Teodoro Buontempo, premio assegnato “alla Memoria”.

Maurizio Bianconi per  il libro “Un graffio al peggio”.

Gianni Alemanno, sezione “Politica”, per il libro “Sovranismo: Le radici e il progetto”.

Stefano Savino per il libro “La X MAS a Littoria”.

Federico Gennaccari per la sezione “Cultura”,  per la realizzazione di “Agenda Cultura”.

Massimo Pedroni per il libro “Dichiarazione di morte presunta”.

Roberto Borgheresi  per i dieci anni di attività culturale del CIS Montesacro.

Roberto Litta per  il libro “L’uomo che visse due volte”.

Fabio Verna per la sezione Economia.

Alessandra Necci  per la saggistica sulle Donne protagoniste della Storia.

Cristina Gimignani per la Narrativa per il bel romanzo “La lettera e la dama”.

Carlo Cozzi, “Cultura e Spettacolo” per la critica cinematografica.

Salvatore Veltri per la “SIcurezza”: comandante stazione CC Roma Talenti.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )