Roma, stupro a Colli Albani: giovane drogato e violentato da due amici

giovedì 13 Maggio 12:58 - di Redazione
Stupro Colli Albani

Orrore per un giovane a Colli Albani, nella periferia di Roma. Un giovane è stato drogato, rinchiuso in casa e violentato a turno per poi essere cacciato dall’appartamento ancora sanguinante. È successo, lo scorso autunno. Gli agenti di Polizia hanno catturato i responsabili, che sono alcuni “amici” della vittima. A riportare la vicenda è Roma Today. Gli agenti della polizia hanno ricostruito la vicenda e hanno arrestato due ragazzi romani ritenuti responsabili dello stupro.

Stupro ai Colli Albani: storia di droga e degrado

Un’orribile storia di droga e degrado. Lo scorso autunno  poco dopo le 5 di mattina la Polizia di Stato aveva soccorso il ragazzo: era molto agitato e ha raccontato di aver fatto uso di droghe e di essere stato violentato da alcuni amici. Gli accertamenti hanno confermato questa versione. “Durante le indagini successive gli investigatori  hanno scoperto che il ragazzo aveva  cenato ed assunto la droga GBH : un acido organico conosciuto come “droga dello stupro” nell’appartamento di uno degli amici. Che poi l’avevano invitato ad andarsene”, leggiamo sul sito.  Il giovane era poi tornato in quella casa per chiedere di  farsi riaccompagnare a casa.

Stupro e minacce

Ed è  in quel momento che è avvenuto lo stupro. Come riporta Roma Today: “I 2 giovani lo hanno fatto entrare ma una volta dentro, prima con le minacce e poi con violenza, lo hanno stuprato. Lo hanno poi sbattuto fuori di casa ancora sanguinante. Non prima di averlo minacciato che, se avesse raccontato a qualcuno quello che era successo, avrebbero fatto vedere il video al fidanzato”.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

LEGGI ANCHE

Sostienici

In evidenza

News dalla politica