Madrid, schiaffo alla sinistra e a Sanchez. Trionfa la popolare Isabel Ayuso. Vox quarto partito

mercoledì 5 Maggio 9:26 - di Adele Sirocchi
Madrid

Vittoria schiacciante del Partito popolare (Pp) nelle elezioni regionali di Madrid, in Spagna, che permettono alla governatrice uscente Isabel Diaz Ayuso di guidare l’amministrazione da sola. Il Pp si è infatti aggiudicato 65 dei 136 seggi nel Parlamento regionale, come ha reso noto la Commissione elettorale con il 99,93 per cento dei voti scrutinati. E’ quasi il doppio dei risultati ottenuti dal partito nel 2019, quando si aggiudicò 30 seggi. Non è necessaria, quindi, un’alleanza con Vox per governare. Il partito di destra ha comunque già annunciato il suo appoggio. Vox, guidato da Rocío Monasterio, è risultato il quarto partito con il 9,2%.

Madrid, il voto sancisce l’inizio della fine per Sanchez

”E’ l’inizio della fine” del governo del premier Pedro Sanchez, ”un nuovo inizio”, ha commentato Ayuso, dicendo ai suoi elettori che ”oggi ha vinto la libertà”. I socialisti di Sanchez hanno perso 13 dei 37 seggi che avevano nel Parlamento della regione di Madrid, mentre tre partiti di sinistra hanno ottenuto solo 58 seggi in tutto impedendo loro di formare un governo. Grande sconfitto Ciudadanos, che uscirebbe dall’Assemblea locale non avendo superato la soglia del 5%: un duro colpo, passando da 26 rappresentanti a zero.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

 

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )