Lotteria da un milione per chi si vaccina. In Ohio singolare iniziativa per acciuffare gli scettici

giovedì 13 Maggio 18:37 - di Renato Fratello
lotteria

Per incentivare chi è ancora resistente all’idea di vaccinarsi, il governatore dell’Ohio, Mike DeWine, ha lanciato una lotteria con cinque premi da un milione di dollari. Il governatore repubblicano ha annunciato che tutti i vaccinati potranno partecipare alle estrazioni che inizieranno il prossimo 26 maggio. Un modo per mettere l’acquolina in bocca a chi ha deciso di non sottoporsi al vaccino. Un numero che negli Stati Uniti è in crescita. Secondo il sondaggio Npr il 24% della popolazione americana non intende vaccinarsi e il 5% è indeciso sul siero. Una posizione che secondo i ricercatori americani può mettere a rischio l’immunità di gregge.

Lotteria per invogliare gli scettici

Ed è in questo scenario che arriva l’iniziativa di Mike DeWine. «So che qualcuno potrà dire “DeWine è pazzo, questa idea da un milione di dollari è uno spreco”. Ma in realtà il vero spreco in questo momento della pandemia, con i vaccini a disposizione di tutti, è una vita persa a causa del Covid», ha scritto il governatore in alcuni tweet con cui ha lanciato l’iniziativa.

L’iniziativa del governatore dell’Ohio

Una mossa che rientra in un più ampio piano per convincere il maggior numero di persone a vaccinarsi. Il governatore ha anche messo in palio cinque borse di studio complete, per un intero corso universitario di quattro anni, per giovani vaccinati. Il governo dell’Ohio estrarrà il vincitore dalla lista dei vaccinati presenti nel database pubblico degli elettori fornito dal segretario di Stato dell’Ohio. «Per poter partecipare al concorso, è necessario essere maggiori di 18 anni al momento dell’estrazione. E poi essere residenti nell’Ohio ed essersi vaccinati prima dell’estrazione», ha scritto il governatore. Il denaro del premio arriverà dai fondi federali di sostegno contro le conseguenze della pandemia.

L’ok della Fda al vaccino Pfizer per gli adolescenti

Lunedì la Food and Drug Administration ha autorizzato il vaccino Pfizer negli Usa per la fascia d’età 12-15 anni. Il via libera era atteso da alcuni giorni, dopo che Pfizer aveva annunciato i risultati della sua sperimentazione sugli adolescenti. E dimostrando che il vaccino è almeno altrettanto efficace in quella fascia di età quanto lo è negli adulti. Un’iniziativa analoga è stata presa in Canada.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *