Cattedropoli, il Rettore di Firenze sospeso per 5 mesi per i concorsi truccati: farò ricorso al Riesame

giovedì 27 Maggio 21:19 - di
CATTEDROPOLI_LUIGI_DEI_MATTARELLA_INAUGURAZIONE_UNIFI_FOTO_UFFICIO_COMUNICAZIONE_QUIRINALE

Il Rettore dell’Università di Firenze, il professor Luigi Dei, è stato sospeso dalle sue funzioni di rettore per cinque mesi nell’ambito dell’inchiesta denominata “Cattedropoli” sui presunti concorsi truccati.

E’ stata la Procura della Repubblica di Firenze a informare questo pomeriggio il Direttore generale dell’Università di Firenze e il ministro dell’Università e della Ricerca della notifica dell’ordinanza di sospensione di Dei emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Firenze. E’ stato poi lo  lo stesso Ateneo fiorentino a rendere noti gli ultimi sviluppi sulla vicenda “Cattedropoli” che hanno investito l’Università di Firenze.

Il professore Dei è indagato dei reati di associazione per delinquere, corruzione, abuso d’ufficio e induzione indebita a dare o promettere utilità nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Firenze ribattezzata “Cattedropoli” in relazione a presunti concorsi truccati.
Complessivamente sono 39 le persone iscritte dalla Procura di Firenze sul registro degli indagati.

Appresa la notizia dell’ordinanza, il Rettore Luigi Dei si è congedato dalla comunità accademica con una lettera di ringraziamento e saluto, anticipando la sua volontà di ricorrere al Tribunale del Riesame avverso il provvedimento giudiziario.
“Ribadisco la mia serena accettazione di questo primo passaggio, nonché la massima e totale fiducia nella magistratura per l’accertamento rapido della verità”, afferma Dei.

Le funzioni del Rettore saranno ora assolte, a decorrere da oggi, dal pro-rettore vicario professor Andrea Arnone ai sensi dello Statuto dell’Università di Firenze.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *