Violenza sessuale, arrestato il fratello dell’ex-presidente del Senato e magistrato Pietro Grasso

giovedì 8 Aprile 12:03 - di Roberto Frulli

Il noto neuropsichiatra palermitano Marcello Grasso, 70 anni, fratello del più celebre Pietro Grasso, parlamentare di Leu, ex-presidente del Senato, ex-capo della Procura di Palermo ed ex-procuratore nazionale antimafia, è stato arrestato nel capoluogo siciliano con la grave accusa di violenza sessuale.

Ad accusarlo una sua paziente psichiatrica alla quale il professionista, prima di violentarla avrebbe fatto indossare un costume burlesque nello studio dove si svolgeva la seduta di analisi.

La vicenda risulta particolarmente imbarazzante per Pietro Grasso che insieme con l’ultrafemminista Laura Boldrini ha dato vito a Liberi e Uguali. Il caso è stata svelato da Repubblica che racconta come il fratello di Pietro Grasso sia stato raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare lo scorso 30 marzo.

Ad accusare Marcello Grasso è stata proprio la  paziente violentata mentre era addobbata con il costume da burlesque.

“Il mio assistito non si è trincerato dietro la facoltà di non rispondere ma ha risposto a tutte le domande del giudice”, si è affrettato a  spiegare il suo legale, l’avvocato Vincenzo Lo Re.

L’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il fratello di Pietro Grasso è stata firmata dal giudice delle indagini preliminari Clelia Maltese che ha accolto la richiesta fatta dal pool antiviolenze della Procura di Palermo, coordinato dall’aggiunto Laura Vaccaro.

L’accusa nei confronti di Marcello Grasso, molto noto a Palermo, è di “violenza sessuale aggravata“.

L’inchiesta e’ partita dalla denuncia della paziente. E ruota attorno al metodo curativo del neuropsichiatra. Che utilizza il teatro come terapia.

Stavolta, però, la cosa sembra essere andata un po’ oltre la recitazione. E la presunta vittima ha raccontato agli investigatori di avere indossato un costume di burlesque nello studio del medico dove, poi, sarebbero  avvenuti gli abusi sessuali.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica