Tutti gratis da d’Annunzio: Guerri “apre” il Vittoriale per limitare assembramenti altrove

venerdì 9 Aprile 18:02 - di Angelica Orlandi
Vittoriale Guerri

Il Parco del Vittoriale degli Italiani, a Gardone Riviera (Brescia)  aperto al pubblico gratuitamente. La richiesta del presidente della Fondazione del Vittoriale degli Italiani Giordano Bruno Guerri per limitare gli assembramenti altrove ha trovato l’ok del prefetto di Brescia. L’idea di Guerri è stata al solito un’iniziativa geniale. Offrire un enorme spazio come quello rappresentato dal gioiello della dimora di d’Annunzio per assorbire persone in tempi di chiusure è cosa che sarebbe piaciuta al Vate.

Il Vittoriale aperto come un parco pubblico

Il tutto è predisposto in accordo con le disposizioni ministeriali, e secondo le indicazioni di  Giordano Bruno Guerri e del sindaco di Gardone Riviera Andrea Cipani. Anche nelle zone rosse è consentito l’accesso ai parchi pubblici: intesi come gratuitamente aperti al pubblico; anche se appartenenti a musei e ad altri istituti e luoghi della cultura. La scelta di Guerri di permettere l’ingresso gratuito al Parco della casa-museo di d’Annunzio, primo in Italia, intende porsi come “dimostrazione di impegno civile nel fare la propria parte per limitare il rischio di assembramenti in altri luoghi della città: offrendo un ulteriore e ampio spazio pubblico a libera disposizione dei cittadini”.

Un’idea “dannunziana”

«Sono molto felice di questa decisione», spiega Stefano Bruno Galli, assessore alla Cultura della Regione Lombardia a Libero. «La scelta di Giordano Bruno Guerri, se ci pensate, è molto dannunziana; e richiama il celeberrimo motto “bisogna sempre osare l’inosabile”. D’altronde, in attesa che riaprano cinema e teatri i parchi archeologici, i siti Unesco, gli ecomusei e più in generali i musei dotati di parchi, possano offrire un binomio di cui si è sentita drammaticamente la mancanza: cultura e natura. Con il rispetto  delle norma sanitarie. Del resto, d’Annunzio stesso aveva donato agli italiani la sua ultima dimora-muso. Quale utilizzo migliore che questo? Non è nuovo ad iniziative di largo respiro, restituendo al Vittoriale un ruolo di cemento per la comunità: come quando lo scorso anno fece aprire il Vittoriale al personale sanitario.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *