Test di verginità sulle rom: il video “rivoltante” che scandalizza la Francia

domenica 4 Aprile 19:26 - di Redazione
test di verginità

Un documentario  sui matrimoni tradizionali rom, in cui la fa da padrone il “test di verginità” o “test del fazzoletto” ha suscitato orrore e riprovazione. Si tratta del rito a cui vengono sottoposte le promesse spose gitane. Il filmato è andato in scena in Francia sull’emittente privata Tfx. Il docu- reality incriminato si intitola  “Incredibili matrimoni gitani”. La scena è ripugnante, led tv francesi sono scandalizzate ed è sceso in campo anche un membro del governo Macron, ossia il ministro della Cittadinanza Marlene Schiappa.

Test di verginità alle ragazze rom: video choc

Nel dettaglio, il documentario racconta le tradizioni della comunità gitana catalana che vive nel sud del Paese, nella città di Perpignan. In una puntata del reality i telespettatori hanno visto, in mezzo ai preparativi per un sontuoso matrimonio, il letto su cui avrebbe dovuto svolgersi la “cerimonia del fazzoletto”: ossia un vero e proprio test di verginità per le future spose. Tale tradizione prevede che le donne adulte della famiglia poco prima del matrimonio esaminino la sposa, per accertare l’integrità dell’imene.

Rito ancestrale, video “ributtante”

“Su questo letto, una donna testa la resistenza dell’imene di Naomi con un tessuto delicato- si ascolta durante il programma- . La ‘cerimonia del fazzoletto’ è ancestrale e ineludibile. Se Naomi ha avuto rapporti sessuali, il matrimonio non avrà più luogo”. In altre scene della trasmissione le donne della comunità rom hanno giustificato il perché dell’assurdo rituale. Lo fanno per la famiglia del ragazzo.

Test di verginità alle ragazze rom: sfregio alle leggi repubblicane

Scandalizzata per i contenuti del programma, il ministro Schiappa ha così inviato una dura lettera di protesta alla commissione nazionale di vigilanza sui contenuti audiovisivi. La ministra si dice “scandalizzata”: “Il video ha ridicolizzato tutta l’istituzione repubblicana del matrimonio”, scrive la Schiappa; secondo la quale la scena viene mostrata “senza commenti adeguati in sottofondo”. “Questa pratica viene descritta come il vero momento del matrimonio, in spregio delle leggi repubblicane”.  Aggiunge ricordando che le scene trasmesse sono “tanto più rivoltanti” in quanto lo scorso febbraio l’Assemblée Nationale ha votato, nell’ambito della legge contro i separatismi, l’obbligo del consenso degli sposi e il divieto dei test di verginità“.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )