Rampelli: «Riaprono solo le frontiere, la gestione della Lamorgese è fallimentare»

giovedì 15 Aprile 15:01 - di Mia Fenice
Rampelli

«Secondo Frontex, l’Agenzia europea che controlla le frontiere, con l’allentamento delle misure restrittive anti Covid le coste italiane saranno nuovamente invase dall’immigrazione irregolare proveniente dall’Africa». È quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fratelli d’Italia. «Leggendo i dati del ministero dell’Interno c’è da preoccuparsi, visto che mentre in Europa, durante la pandemia, si è avuta una flessione delle migrazioni, nel Mediterraneo centrale sono addirittura aumentati gli sbarchi rispetto allo scorso anno».

Rampelli: «Fallimentare la gestione di Lamorgese»

«Dal primo gennaio di quest’anno fino al 14 aprile – aggiunge – sono sbarcati 8505 clandestini contro i 3227 del 2020. E nel solo mese di aprile quest’anno gli sbarchi sono stati 1077, rispetto ai 671 di aprile 2020. L’Italia affacciandosi sul continente africano rimane al centro dei flussi migratori e la gestione del ministro Lamorgese è fallimentare».

Rampelli poi conclude: «Il governo Draghi anche oggi annuncia che sta lavorando sulle riaperture per i cittadini e le attività commerciali, niente di nuovo oltretutto a quanto accadde nel maggio scorso, ma per ora riaprono solo le frontiere e non esiste alcuna politica di cooperazione che crei sviluppo e occupazione in Africa, togliendo la terra sotto ai piedi dei trafficanti di uomini».

L’allarme di Frontex

A lanciare l’allarme, come riporta PrimatoNazionale, è stato Fabrice Leggeri. Il direttore esecutivo di Frontex, in un’intervista all’Agi è stato chiaro. «Prevediamo che appena le misure restrittive anti Covid saranno allentate e si potrà, quindi, circolare più facilmente, una massa importante di migranti irregolari si rimetterà in viaggio per raggiungere l’Europa». «Alcuni migranti erano già in viaggio, ma poi sono rimasti bloccati dalle restrizioni anti-Covid, per esempio in Marocco, Paese che ha adottato delle misure molto rigide», ha spiegato il direttore di Frontex. «Altri, invece, hanno deciso adesso di emigrare. Bisognerà vedere cosa accadrà nell’Africa subsahariana, dove già osserviamo dei movimenti verso il Nord». Leggeri, si legge ancora su PrimatoNazionale,  ha sottolineato che nonostante la pandemia «l’Italia rimane esposta all’immigrazione irregolare».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )