L’ira di Corona contro il governo Draghi: “Non so se è più ridicolo o tragico” (video)

venerdì 16 Aprile 16:39 - di Alberto Consoli
Corona Draghi

Mauro Corona 2 la vendetta. Aveva tuonato contro il governo Draghi poche settimane fa. Torna all’attacco ora dagli studi di Rete 4, da Dritto e Rovescio  contro la gestione dell’emergenza Covid e del piano vaccinale che non decolla. Ospite di Paolo Del Debbio, l’alpinista e scrittore si è lanciato in un’invettiva, rivolgendosi ai membri dell’esecutivo. A dargli il via è stato il padrone di casa. Si parlava dei contagi da coronavirus  avvenuti soprattutto in luoghi chiusi e in particolar modo sui mezzi pubblici. Dati e fatti  dimostrati da diversi studi e controlli dei Nas su scala nazionale. Riferendosi ai membri dell’esecutivo, il conduttore ha detto: “E’ come se si fossero detti: ‘Siccome è un problema troppo grosso quello dei trasporti pubblici allora lasciamo stare: concentriamoci su altro. Siccome è troppo difficile da risolvere passiamo ad altro, e hanno chiuso i ristoranti“.

Corona contro il governo Dragi: “Tragici e ridicoli”

Non l’avesse mai detto. Corona da mesi biasima il governo Draghi per avere distrutto la stagione della montagna: sciare all’aperto sarebbe stato possibile, visto che i contagi conclamati sono al chiuso. Dunque salta su: “O ci credono dei poveracci, di quelli che non sanno né leggere né scrivere, oppure non lo so – ha tuonato -. C’è il rischio che rasentino il ridicolo, ma è un ridicolo tragico, non è un ridicolo commovente o costruttivo, è tragico, questa è la realtà. I grandi contagi – insiste- non sono avvenuti sulle cime dolomitiche”.

Corona a Draghi: “Hai rovinato l’economia della montagna”

Eppure  hanno chiuso coloro che andavano su per conto loro e tornavano giù con un paio di sci. I grandi contagi sono avvenuti sui mezzi pubblici, vogliamo dirlo a chi ci guida? Vogliamo dire che hanno rovinato l’economia della montagna?“. E certo che va detto. Fu la prima misura del governo Draghi appena si insediò. I fatti gli stanno dando torto. “Ci hanno messo in prigione senza reati”, ha concluso Corona, sfogandosi. Non potendo più farlo su Rai 3, “cacciato” da Franco di Mare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica