La Raggi fa spallucce e riapre i varchi Ztl, siluro di Gasparri: “La sua arroganza offende i romani”

martedì 6 Aprile 12:52 - di Lara Rastellino
Raggi e ztl

Ztl, la Raggi fa spallucce e riapre i varchi a traffico limitato. Gasparri incredulo e furioso: «L’arroganza della sindaca offende i romani» e punisce i commercianti. Dunque, la prima cittadina grillina comunica la riattivazione delle Ztl a partire da domani, mercoledì 7 aprile. E con austerità solenne, infligge l’ennesima bordata ai negozianti della capitale: un intero mondo messo in ginocchio dalla pandemia. E ulteriormente massacrato dalle restrizioni anti-contagio. Il senatore Maurizio Gasparri, allora, commissario di Forza Italia per Roma Capitale, nel commentare la risoluzione del Campidoglio, critica con veemenza il provvedimento capestro della sindaca grillina.

Ztl, la Raggi riapre i varchi, Gasparri: «L’arroganza della sindaca offende i romani»

«Ancora nessuna risposta dalla sindaca sulla sciagurata volontà di riaprire i varchi Ztl dopo il lockdown pasquale», annuncia il senatore di FI, Maurizio Gasparri. Che poi passa a commentare l’improvvida scelta, asserendo: «Commercianti. Cittadini. Rappresentanti delle categorie produttive: tutti hanno accolto l’annuncio della Raggi con una levata di scudi, nel tentativo di difendersi dall’ennesima trovata del Campidoglio. Il Comune, da parte sua, non smentisce se stesso, e alle richieste risponde con il silenzio. Come se le forze politiche che non osservano la liturgia grillina, le persone, le famiglie, chi lavora e rischia in proprio, non esistessero. Questa è una battaglia di civiltà contro lo spocchioso atteggiamento della Giunta che – prosegue Gasparri – malgrado le continue richieste degli operatori, fa spallucce e resta ferma sulle proprie posizioni sciagurate».

Ztl, Gasparri: «La Raggi ascolti famiglie e lavoratori e lasci stare la Ztl»

Non solo. «La congiuntura economica derivata dalla pandemia – continua Maurizio Gasparri – ha determinato la cessazione di gran parte delle attività. E quelle che resistono sono in gravissime difficoltà. La Raggi ha pensato di schivare i problemi presentando i monopattini come una valida alternativa alla carenza di mezzi di trasporto. Oggi ritorna sui suoi passi e, dopo aver consentito la libera circolazione nelle zone a traffico limitato, in un periodo di contenimento degli spostamenti, annuncia con un arrogante sorriso, il ritorno alla chiusura dei varchi. C’è un dato che ricordiamo alla sindaca: Roma, l’Italia, l’Europa, sono bloccate da oltre un anno». E nella Capitale d’Italia – conclude il senatore azzurro – l’incapacità politica del Campidoglio ha generato confusione e aggravato i vecchi problemi. Dalla Raggi attendiamo un gesto di attenzione verso i romani: ascolti chi lavora, ascolti anche i professionisti e gli imprenditori, affronti i problemi veri e lasci stare la Ztl». La Raggi batterà un colpo?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )