Grillo, i genitori della ragazza: “Siamo distrutti, sta ridicolizzando il nostro dolore”

lunedì 19 Aprile 20:33 - di Redazione
Grillo

“Siamo distrutti. Il tentativo di fare spettacolo sulla pelle altrui è una farsa ripugnante“. È questa la reazione, raccontata in esclusiva all’Adnkronos, attraverso il loro legale Giulia Bongiorno, dei genitori della ragazza italo-svedese che ha denunciato di essere stata stuprata, nel luglio del 2019, da Ciro Grillo, figlio del garante del M5S e tre suoi amici, tutti indagati dalla Procura di Tempio Pausania, in provincia di Sassari, per violenza sessuale di gruppo.

I genitori hanno visto il video, mandato in rete da Beppe Grillo, in cui dice che il figlio è innocente. E in cui parla di “divertimento“.

“Cercare di trascinare la vittima sul banco degli imputati, cercare di sminuire e ridicolizzare il dolore, la disperazione e l’angoscia della vittima e dei suoi cari sono strategie misere e già viste, che non hanno nemmeno il pregio dell’”inedito”, dicono ancora i genitori della giovane. Che aveva denunciato il presunto stupro al suo ritorno a Milano da una vacanza in Costa Smeralda.

Ma cosa ha detto Grillo nel video che sta girando in rete? “Mio figlio è su tutti i giornali come stupratore seriale insieme ad altri 3 ragazzi… Io voglio chiedere veramente perché un gruppo di stupratori seriali non sono stati arrestati, la legge dice che vanno presi e messi in galera e interrogati. Sono liberi da due anni, ce li avrei portati io in galera a calci nel culo“.

“Allora perché non li avete arrestati? Perché vi siete resi conto che non è vero niente, non c’è stato niente perché chi viene stuprato fa una denuncia dopo 8 giorni vi è sembrato strano”, ha detto ancora Grillo nel video.

“E’ strano. E poi c’è tutto un video, passaggio per passaggio, in cui si vede che c’è un gruppo che ride, ragazzi di 19 anni che si divertono e ridono in mutande e saltellano con il pisello, così…perché sono quattro coglioni“.

Le accuse della Procura di Tempio Pausania al figlio di Grillo e agli altri tre ragazzi sono, in realtà, molto gravi.

Costretta ad avere rapporti sessuali in camera da letto e nel box del bagno“, “afferrata per la testa a bere mezza bottiglia di vodka” e “costretta ad avere rapporti di gruppo” dai quattro giovani indagati che hanno “approfittato delle sue condizioni di inferiorità psicologica e fisica” di quel momento. Eccolo, nero su bianco, l’atto di accusa della Procura di Tempio Pausania a carico di quattro ragazzi della Genova bene, tra cui Ciro Grillo.

Pagine su pagine di orrori, come apprende l’Adnkronos, raccontati dalla giovane studentessa italo-svedese S.J, di appena  19 anni, che avrebbe subito, nella notte tra il 15 e il 16 luglio del 2019, una violenza di gruppo nella villa in Costa Smeralda di proprietà di Beppe Grillo.

Come si legge nelle carte della Procura “il residence è stato individuato grazie a un selfie scattato” dalla giovane ragazza ed “è riconducibile a Beppe Grillo“.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • sergio la terza 20 Aprile 2021

    IL GUITTO dice che il figlio non fa ..Cosa. .Lo stupro. ..?Si dia da fare il fondatore dei 5ms con due ville in al mare.

  • Silvia Toresi 20 Aprile 2021

    La colpa è sempre di chi subisce. Le vittime sono sempre vittime due volte.

  • fabio dominicini 20 Aprile 2021

    La raccapricciante e delirante sceneggiata non è accettabile nemmeno se si voglia considerarlo solamente un padre !

  • giorgio rapanelli 20 Aprile 2021

    chi la fa l’aspetti. Il karma non perdona: Grillo ha avuto indietro ciò che ha seminato. I 5 Stelle, che ho votato due volte hanno ingannato gli elettori sulla loro buona fede. Adesso con Grillo stanno gettando – tutti – la maschera. Appoggiati dal vergonoso silenzio del PD e di Letta il salvatore della patria.
    Bene, non basta un articolo e poco altro. Le forze politiche di centrodestra devono battere il ferro, tra la pubblica opinione e il Parlamento. Grillo e i suoi sono alle corde. Bisogna continuare a menare senza misericordia. Così che anche Draghi se ne faccia una ragione: non affidare la propria dignità ai 5 Stelle e al PD.

  • Riccardo Cricelli 20 Aprile 2021

    Certamente nel suo credo è sviluppata la legge coranica in cui si considera la donna come oggetto di uso solo a consumo per il piacere personale, le considerazioni fatte dal Grillo parlante sono evidenti, i ragazzi si sono trastullati con il giocattolo Donna. Vorrei solo ricordare che in altri Stati a quest’ora il pagliaccio sarebbe su una tomba a piangere.

  • eddie.adofol 20 Aprile 2021

    A QUESTO GRUPPO DI RAGAZZI 15ANNI DI GALERA SON PURE POCHI E ORA VEDIAMO COSA DICONO I MAGISTRATI DALLE OFFESE DI GRILLO VERSO LA MAGISTRATURA?????????????????????????????

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica