Tre ex M5S scelgono la Meloni: De Toma, Drago e Silvestri. FdI: “Continua la nostra crescita”

giovedì 18 Marzo 13:22 - di Angelica Orlandi
Silvestri De Toma Drago in FdI

E’ ufficiale. Gli ex parlamentari M5S, i deputati Massimiliano De Toma e Rachele Silvestri e la senatrice Tiziana Drago, hanno aderito a Fratelli d’Italia. L’annuncio è stato dato in una conferenza stampa dai capigruppo di Camera e Senato, Francesco Lollobrigida e Luca Ciriani e dal responsabile  organizzazione del partito, Giovanni Donzelli.

FdI accoglie De Toma, Silvestri e Drago

Fratelli d’Italia si conferma punto di riferimento nel panorama politico italiano. La coerenza sui principi, la correttezza e la responsabilità con cui il partito di Giorgia Merloni sta affrontando questa fase delicata all’opposizione del governo Draghi le ha fatto guadagnare stima e consensi, suffragati dai sondaggi.  I parlamentari De Toma e Silvestri, eletti rispettivamente a Roma e Ascoli Piceno, avevano lasciato i 5 stelle a gennaio 2020.

FdI, Donzelli: “Scelta di convinzione e non di interesse”

«Benevenuti Massimiliano, Rachele e Tiziana: grazie per la loro scelta per convizione e non per interesse» ha detto Giovanni Donzelli. «Grazie dell’accoglienza. Ho fatto questa scelta per coerenza – ha spiegato la senatrice di Acireale Tiziana Drago: essere all’opposizione ha avuto un peso, ma un’opposizione dialogante. C’è grande sintonia con Isabella Rauti sul tema demografico, legato allo sviluppo economico».

Chi sono i tre ex parlamentari del M5S

“Lascio perché non mi riconosco nella leadership di Di Maio & Co: Davide Casaleggio e i cosiddetti vertici”, aveva detto De Toma al Messaggero all’epoca del suo addio ai grillini. “Con Luigi in due anni avrò parlato due volte e con me non ha mai condiviso nulla”.  Rachele Silvestri, subito dopo l’uscita dal gruppo, era stata oggetto di violenti insulti sui social. Tanto che lo stesso direttivo M5s alla Camera aveva espresso solidarietà alla collega. Ci furono infatti aggressioni verbali odiose e anche il disegno di un impiccato per la deputata ex 5S Rachele Silvestri.

Lollobrigida: “Non saranno le ultime adesioni”

“Prosegue il momento di crescita di Fratelli d’Italia -ha sottolineato Donzelli- stiamo accogliendo le persone con i profili a noi compatibili, è una scelta di convinzione, è difficile aderire o scegliere per interesse l’unico partito di opposizione”. “Abbiamo sempre evitato -ha fatto eco Lollobrigida- un modello campagna acquisti”, anche perché “Fratelli d’Italia è per tanti ma non per tutti. Rispetto alle richieste che ci sono giunte abbiamo fatto una scelta ma non saranno le ultime adesioni“. E Ciriani ha messo in evidenza che con la senatrice Drago, impegnata sui temi della famiglia e dei giovani, “abbiamo visto che la coincidenza di valori era immediata”. Essere l’unico partito di opposizione è fattore di crescita, non c’è dubbio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica