Sanremo, la Rai torna all’attacco sulla Palombelli al Festival: Amadeus si fa scudo con la Botteri

martedì 2 Marzo 15:58 - di Giulia Melodia
Amadeus su Palombelli a Sanremo

Stasera il festival apre i battenti. Ufficialmente però: perché stando alle polemiche. Alle criticità. E agli scontri che si sono registrati nelle ultime settimane, Sanremo potrebbe considerarsi inaugurato già da tempo. Tra poche ore, però, una delle controversie più accese sulla kermesse a conduzione Amadeus, vale a dire la co-conduzione affidata a Barbara Palombelli, entra nel vivo. La giornalista in quota Mediaset sarà tra le protagoniste femminile sul palco accanto al presentatore e direttore artistico: e la polemica si rinfocola di nuova linfa. Ulteriore ardore critico.

Si riaccende la polemica per la scelta di Amadeus della Palombelli a Sanremo

Quando manca poco alla diretta dall’Ariston, dunque, si riaccende la fiamma del dissenso e delle recriminazioni, divampata nei giorni scorsi in merito alla scelta di Amadeus di chiamare alla sua corte festivaliera, uno degli eventi mediatici di punta di viale Mazzini, la giornalista di Stasera Italia, il talk di approfondimento politico in onda tutte le sere su Rete 4. E in molti in Rai sono tornati a storcere il naso e aggrottare la fronte. E allora, tra chi proprio non riesce ad indorare la pillola che un convinto Amadeus ha chiesto a viva voce di mandar giù, anche Vittorio Di Trapani, segretario dell’Usigrai. Il quale, ancora perplesso sulla scelta, ha sottolineato l’incongruenza, prima facendo leva sulla competizione al femminile che, a sua detta, avrebbe dovuto essere una partita da disputare in esclusiva in casa Rai. Poi appellandosi a un sempre verde della rivalità mediatica: quella tra Rai e Mediaset. E allora, con risolutezza e convinzione, Di Trapani ha dichiarato (e Libero registra e riporta): «Barbara Palombelli conduttrice di Sanremo per una sera. Ennesimo atto di disprezzo nei confronti delle giornaliste della Rai. Un programma Mediaset ogni sera attacca la Rai e i suoi dipendenti, e la Rai che fa? Chiede a una giornalista Mediaset di condurre il Festival»…

Amadeus difende la sua scelta e prova a silenziare le recriminazioni: ecco come

Parole a cui hanno fatto eco quelle pronunciate dalla consigliera Rita Borioni su Facebook. Che sul tema ha aggiunto: «Botteri, Sciarelli, Bortone, Giandotti non andavano bene?». Certo che sì: e così, un po’ “cerchiobbottisticamente”. Un po’ in base a una scelta che i più complottisti riconducono proprio alla presenza della Palombelli, ecco che sul palco dell’Ariston ritroveremo anche l’inviata di Viale Mazzini, Giovanni Botteri. Basterà? Forse sì. Forse no. E comunque, ovunque dovesse andare a parare la polemica, a provare a dare uno stop almeno temporaneo alla querelle in corso ormai da giorni, è intervenuto ancora una volta Amadeus. Il quale, a poche ore dal debutto, nel tentativo di stemperare i toni. Esorcizzare la tensione. Silenziare i rumors. E provare almeno a scrollarsi di dosso qualche indice di troppo puntato contro di lui, sulla scelta di aver optato per un volto della concorrenza, ha chiosato: «Non mi sarei mai immaginato la polemica. Le cose sono due: o, come dice Fiorello, attiro polemiche. Oppure a Sanremo tutto diventa polemica!». Ma in fondo anche quella crea audience. E se il buongiorno si vede dal mattino, Amadeus parte in vantaggio di diverse settimane...

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica