Roma, i rom all’assalto della metro a Cinecittà. E si vantano: «Siamo borseggiatori professionisti»

domenica 14 Marzo 9:09 - di Edoardo Valci
Cinecittà

Nella metro di Roma per puntare alla vittima e infilare la mano alla ricerca di portafogli oppure oggetti. L’attacco ai passeggeri dei mezzi pubblici della Capitale è quotidiano,, soprattutto si tratta di romeni o nomadi. Ma ora rispondono ai carabinieri con tono di sfida: «Siamo dei borseggiatori professionisti». È accaduto nella zona di Cinecittà. Per la precisione, alla stazione metropolitana “Giulio Agricola”.

Cinecittà, i tre romeni in azione

I militari hanno bloccato i tre immigrati al secondo tentativo di borseggio. La vittima era una donna che stava attraversando i tornelli della metro. A finire in manette tre cittadini romeni di 42, 29 e 30 anni, tutti già noti alle forze dell’ordine. I carabinieri hanno notato il 42enne e il 29enne che si erano posizionati ai lati della viaggiatrice, in modo da fare da scudo al complice 30enne, mentre infilava la mano nella borsa della passeggera.

L’intervento dei carabinieri

I carabinieri sono prontamente intervenuti e hanno bloccato i tre. E loro, alla domanda “qual è il vostro lavoro?”, hanno incredibilmente risposto: «Siamo borseggiatori professionisti». Gli uomini in divisa hanno arrestato i ladri.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

Sostienici

In evidenza

News dalla politica