Rapina degenera in violenta rissa tra 33 immigrati in un edificio abbandonato: 3 feriti a viso e testa

sabato 20 Marzo 14:28 - di Greta Paolucci
rissa tra immigrati

Una violenta rissa tra immigrati in un edificio abbandonato di Milano. Una mega lite che ha coinvolto decine di extracomunitari e senza tetto in un “tutti contro tutti” che, nella notte, ha lasciato feriti sul campo. Decine di stranieri si sono scontrati in una rissa senza esclusione di colpi. Tutto accade in uno stabile di viale Molise, dove tra degrado e criminalità, albergano extracomunitari e senza fissa dimora. Nella colluttazione sono rimaste ferite tre persone. Le quali hanno riportato ferite da arma da taglio, al viso e alla testa. L’aggressione è avvenuta attorno alle tre del mattino e ha coinvolto in particolare un 30enne. Trovato a terra con ferite da taglio al capo e al volto. Insieme a lui, tra i feriti più preoccupanti, i sanitari del 118, intervenuti insieme alle forze dell’ordine, hanno e trasportato in codice giallo al Policlinico, un 25enne. Il quale che ha riportato una ferita alla testa ed è stato trasportato in ospedale in codice verde. Oltre a un 24enne, arrivato in pronto soccorso sempre in codice verde, che presentava ferite su entrambe le mani. Ora i carabinieri indagano sull’accaduto.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi
 

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica