Radio University 2021 – Segui la diretta con Ignazio La Russa e Walter Jeder domenica alle 11

sabato 20 Marzo 21:11 - di Camilla Bianca Mattioli
La Russa

Oggi, domenica 21 marzo, vi aspettiamo alle ore 11 con Ignazio La Russa, Walter Jeder, Giovanni Sallusti, insieme a tanti illustri ospiti, sul sito del Secolo d’Italia, per il dibattito della domenica di Radio University.

Durante la diretta, approfondiremo il dizionario del politicamente corretto, redatto dall’Unione Europea secondo il quale: non si potrà più dire “gay”, “trans” o addirittura “madre” e “padre”.

Diretta con Ignazio La Russa: il dizionario del politicamente corretto

Come riportato da Libero, infatti, il Parlamento europeo, e nella fattispecie l’unità Uguaglianza, inclusione e diversità facente capo alla Direzione generale per il personale, ha redatto il glossario del linguaggio “sensibile” rivolto al personale dell’istituzione per “comunicare correttamente su questioni riguardanti la disabilità, le persone LGBTI+, la razza, l’etnia e la religione”. Si tratta di un vocabolario dedicato a funzionari, portaborse, portavoce, assistenti e politici da adottare per aggiornarsi all’ultimo trend in fatto di perbenismo.

Guai a parlare di “persone di colore”, da preferire “persone provenienti da un contesto migratorio”, “migranti illegali”? No! “migranti irregolari”.

Le “coppie omosessuali” che desiderano convolare a nozze ed organizzare un favoloso “matrimonio gay”, dovranno autodefinirsi in una “relazione con persone dello stesso sesso” e solennizzare un “matrimonio egualitario”.

Infine quando Ignazio La Russa, politico, vorrà raccontare alle sue nipotine, la favola di Biancaneve e i sette “nani”, dovrà trasformarla in Biancaneve e le sette “persone con acondroplasia”.

“La dittatura democratica”

Scopriremo, come anticipato, cosa ne pensano l’onorevole, Walter Jeder e Giovanni Sallusti, autore di Politicamente corretto, la dittatura democratica.

Partendo da una semplice frase auto-descrittiva dell’autore: «Piacere, sono un maschio bianco cristiano eterosessuale». Una frase che equivale alla blasfemia suprema.

È il Politicamente Corretto, che ha sequestrato le società occidentali e le loro pubbliche opinioni. È la storia di un regime a tutti gli effetti, che riattualizza il vecchio imperativo staliniano: colpire le persone prima ancora delle loro idee.

La maggioranza silenziosa

Sarà ricordato, inoltre, a cinquant’anni dal 13 marzo 1971 l’esordio della prima manifestazione della Maggioranza Silenziosa milanese, movimento politico che contribuì a far entrare nel linguaggio politico italiano il termine e il concetto di “maggioranza silenziosa”. Ne parleremo con coloro che furono gli ideatori: Luciano Buonocore e l’avvocato Gian Paolo Landi di Chiavenna.

Vi consigliamo la visione del video, senz’audio volontariamente, dell’evento che ha cambiato la storia della politica italiana.

https://www.facebook.com/maggioranzasilenziosa1971/videos/230987498733444/

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *