Putin: «Non scimmiotto altri Capi di Stato, perciò non mi sono vaccinato davanti alle telecamere»

lunedì 29 Marzo 9:25 - di Edoardo Valci
Putin

Solo qualche lieve dolore muscolare e niente febbre. Vladimir Putin, che martedì scorso ha ricevuto la prima dose di vaccino contro il coronavirus, racconta la sua esperienza in un’intervista alla tv Rossiya 1. «Mi sono svegliato la mattina dopo il vaccino con qualche leggero dolore muscolare», ha detto il presidente russo. «Ho preso il termometro. La temperatura era normale». Non ha rivelato quale dei tre vaccini approvati nella Federazione gli sia stato somministrato. Lo sa solo il medico che gli ha fatto l’iniezione.

Putin e la vaccinazione dei leader

Allo stesso tempo, Putin ha difeso la sua decisione di non vaccinarsi davanti alle telecamere. «Non voglio “scimmiottare” altri Capi di stato che hanno ricevuto le iniezioni in pubblico», perché è semplice falsificare questo tipo di campagne per la vaccinazione. Ad esempio, somministrando una soluzione salina al posto del farmaco.

L’appello al popolo russo

Chiunque voglia «stare tranquillo, non ammalarsi o non avere gravi conseguenze dopo aver contratto la malattia» dovrebbe farsi vaccinare contro il Covid. In questo modo Putin ha invitato il popolo russo a seguire il suo esempio. Fino ad ora, in Russia, è stato vaccinato un numero relativamente basso di persone.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )