Palermo, muore un’insegnante: aveva fatto il vaccino AstraZeneca una settimana fa

domenica 28 Marzo 13:39 - di Fortunata Cerri
vaccino AstraZeneca

Lutto e dolore a Palermo. È morta un’insegnante di 46 anni. Si chiamava Cinzia Pennino. Era stata ricoverata venerdì scorso nel reparto di Rianimazione del Policlinico. La donna è volata via in seguito delle complicazioni sopraggiunte a una trombosi. L’insegnante, come riportano i giornali locali, una settimana prima del ricovero aveva fatto il vaccino AstraZeneca. Non dev’essere un motivo di allarme, si sta studiando la situazione.

Insegnante aveva fatto AstraZeneca, gli accertamenti

Poi la situazione è degenerata in pochi giorni. Al momento, però, si legge sui giornali locali, i medici non parlano di correlazione fra la vaccinazione e il decesso. Accertamenti sono in corso per capire se la donna soffrisse di particolari patologie non dichiarate o non conosciute dalla stessa paziente.

La paziente in condizioni critiche

Il Policlinico di Palermo ha segnalato alla magistratura e all’Aifa la morte della 46enne. Ecco la nota della direzione sanitaria. «La paziente è giunta al Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo il 24 marzo scorso in condizioni molto critiche con trombosi  profonda estesa e una storia anamnestica nella quale è presente anche una somministrazione vaccinale, proveniente dall’ospedale Buccheri La Ferla. Trasferita presso la Terapia Intensiva in disfunzione multiorgano nonostante i trattamenti  avanzati e le cure prestate dai sanitari la paziente è deceduta questa mattina. Come previsto in tale circostante il caso è stato segnalato all’Aifa e alla Autorità giudiziaria».

Grave una settantenne ad Agrigento

Come si legge sul sito di Repubblica.it un’altra segnalazione è scattata qualche giorno fa per una settantenne attualmente ricoverata in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. La donna era stata sottoposta qualche giorno prima alla vaccinazione con AstraZeneca. In entrambi casi, si legg su Repubblica, il nesso causale con la vaccinazione non è dimostrato.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica