Mediaset, è guerra tra Barbara D’Urso e Maria De Filippi. I retroscena, il trash e la vicenda dei veti

mercoledì 10 Marzo 9:25 - di Gabriele Alberti
Barbara D'Urso Maria De Filippi

Guerra – e non tanto fredda – tra Barbara D’Urso e Maria De FilippiDagospia ha lanciato la bomba in questi giorni e gli indizi ci sarebbero tutti. Nel contratto della prima ci sarebbe una clausola che proibirebbe alla D’Urso di trattare i temi e i personaggi delle trasmissioni della De Filippi. Il sito di Roberto D’Agostino aggiunge così elementi alla “geopolitica” delle trasmissioni Mediaset. In primis alla  chiusura anticipata di Live-Non è la D’Urso, lo show domenicale sul quale il sipario calerà con due mesi d’anticipo, precisamente il 28 marzo prossimo. A nulla è servito dunque il “soccorso” social di Nicola Zingaretti (“In un programma che tratta argomenti molto diversi tra loro, hai portato la politica alle persone. Ce n’è bisogno!”). Né il bis dell’ex segretario del Pd che ha scelto la D’Urso per parlare delle sue dimissioni.

Barbara D’Urso, Maria De Filippi e le clausole

Dago è diretto: “La vera spina nel fianco di Barbara D’Urso in Mediaset si chiama Maria De Filippi. Ma da dove nasce la rivalità tra le due? Tutto è iniziato quando Maria ‘la Sanguinaria’ ha chiesto e ottenuto dal ‘Biscione’ una clausola nel suo contratto che proibisse alla D’Urso di trattare i temi dei suoi programmi e di sfruttare i personaggi delle sue trasmissioni. Una separazione netta. Per la serie: resta pure nel tuo trash-salotto ma non mettere le mani sulla mia ‘roba’”. Chiaro il senso. Vietato invitare nei programmi  della D’Urso ospiti provenienti da  Uomini e Donne, Amici, Temptation Island. Nessuna conferma ufficiale è arrivata. Ma la filosofia sarebbe quella di impedire alla D’Urso di montare dei casi sulle storie e personaggi provenienti dai salotti televisivi della De Filippi. Dalla D’Urso ci sarebbe troppo trash e scivolate verso il gossip più spinto, tra ex fidanzati, vendette incrociate, falsi scoop.  Effettivamente i personaggi attualmente legati al mondo ‘De Filippi’ sono praticamente spariti dai salotti pomeridiani e serali della d’Urso. Per il momento.

Troppo trash dalla D’Urso

Dagospia rivela anche che: “Questa clausola non è presente nel contratto di Alfonso Signorini “. Infatti abbiamo potuto constatare come la D’Urso abbia saccheggiato a piene mani dalle storie legate al Grande Fratello Vip, come nel caso Zenga-Termali. Come nella “fioritura” di schiere di ex di Elisabetta Gregoraci . Interi blocchi di trasmissione sono stati ricavati grazie ai personaggi del Gf Vip. A Live – Non è la d’Urso è andata ospite la prima moglie dell’ex portiere dell’Inter, Elvira Carfagna. Che ha sparato a zero contro Roberta Termali, l’attuale moglie. E poi le ospitate polemiche al figlio e al fratello di Walter Zenga. Insomma, un intreccio di veleni e retroscena al fiele che hanno fanno imbufalire la Termali che poi si ‘vendicata’ evitando l’invito di Signorini al GF Vip. Ecco perché  Maria De Filippi a un certo punto ha messo le mani avanti  per impedire alla d’Urso “di montare la panna sulle sue storie: prima o poi scoppia un papocchio che porta guai, musi lunghi, vendette incrociate…”, scrive Dago.

Quella “strana” assenza di Tommaso Zorzi

Ecco spiegato il “gran rifiuto” del vincitore del Gf Vip, Tommaso Zorzi.  Un’assenza che si è fatta notare dalla puntata di Live-Non è la D’Urso in onda su Canale 5 domenica 7 marzo. In studio c’erano moltissimi dei protagonisti del Grande Fratello Vip che si è concluso da una settimana, ma non lui, non il vincitore. Il clima che si è creato a Mediaset lascerebbe intendere che l’assenza di Tommaso sarebbe dovuta a un non meglio specificato veto che gli  avrebbe impedito di presentarsi nel salottino televisivo della D’Urso. Non ci sono né conferme né smentite. Fatto sta che  Zorzi in una puntata attesissima del Live non è comparso. Inoltre, nella mattinata di  domenica 7 marzo, prima della messa in onda del Live, Zorzi aveva fatto sapere sui social di avere “una sensazione stranissima“. E ancora aveva lasciato intendere che stava per rientrare a Milano, la sua città: “Eccomi raga buongiorno, siamo di ritorno, come va tutto bene?”, chiedeva ai suoi followers. Ma niente Live. La guerra è guerra.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica