L’ingresso di Sofo nei Conservatori europei: «L’Ue va profondamente cambiata. Ecr può farlo»

martedì 2 Marzo 17:42 - di Gigliola Bardi
sofo ue

L’Ue «deve essere profondamente cambiata per essere preservata» e le forze politiche dei Conservatori e riformisti sono quelle «più in grado di svolgere questo compito». A dirlo è stato l’eurodeputato Vincenzo Sofo in occasione della sua adesione ufficiale al gruppo Ecr. Sofo, eletto con la Lega, aveva annunciato l’addio al partito e la volontà di aderire all’Ecr subito dopo la decisione del Carroccio di appoggiare il governo Draghi. Ora quell’adesione è stata formalizzata con l’approvazione da parte del gruppo.

Sofo: «Il gruppo Ecr può cambiare l’Ue»

L’Unione europea, ha spiegato Sofo in occasione della ratifica del suo ingresso in Ecr, «sta attraversando uno dei periodi più difficili della sua storia, non solo dal punto di vista economico, ma anche dal punto di vista sociale e culturale». «Sicuramente – ha aggiunto – deve essere profondamente cambiata per essere preservata». «Considerando le forze politiche raggruppate nei Conservatori e riformisti europei, sono quelle più in grado di svolgere questo compito», ha concluso Sofo, che aveva già spiegato le ragioni della sua scelta in una lunga lettera aperta, diffusa in occasione dell’uscita dalla Lega.

Fitto: «Da Sofo scelta coerente con il suo percorso»

«Sofo – ha sottolineato il copresidente del gruppo Ecr, Raffaele Fitto – è un collega preparato e competente. Ha fatto una scelta politica coerente con il suo percorso politico. Siamo certi che potrà dare un contributo decisivo al lavoro del nostro gruppo, e alla nostra visione alternativa del futuro dell’Europa. Ovvero una comunità di patrie e nazioni che cooperano nel rispetto delle nostre diverse identità e peculiarità».

Legutko: «Ecr progetto credibile, che si rafforza»

È stato poi il copresidente polacco, Ryszard Legutko, a sottolineare che «la decisione dell’onorevole Sofo dimostra che il nostro progetto politico, insieme alla forza delle nostre idee e dei nostri valori, è credibile e attraente. E da oggi ancora più forte e in grado di dare risposte concrete ai nostri cittadini in termini di benessere, ricchezza e sicurezza».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *