«È morto il nonno, voglio il primario!». Il video del violento assalto all’Ospedale del mare di Napoli

venerdì 19 Marzo 17:17 - di Lucio Meo
“Il nonno è morto, dove sta il primario? Voglio parlà col primario!”. Urla, pugni, calci, minacce, tutto sotto l’occhio delle guardie giurate, che non muovono un dito. Ennesimo assalto a un ospedale, a Napoli, da parte di persone violente in cerca di una vendetta per un parente morto. L’ennesimo caso di violenza e di sopraffazione ai danni dei sanitari, particolarmente esposti negli ospedali napoletani.

Assalto all’ospedale del mare

Nel video in basso, l’assalto consumatosi ieri all’Ospedale del Mare di Ponticelli, vicino Napoli,  denunciato con le immagini dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Non entriamo nel merito della vicenda su cui abbiamo chiesto delucidazioni alla direzione per capire i motivi del decesso ma troviamo inaccettabile che delle persone assaltino un ospedale, per giunta filmandosi e prendendosela in modo violento con la struttura e il personale”, dichiara Borrelli.

Il video della vergogna

 “L’Ospedale del Mare è la vergogna di Napoli. Mio nonno in uscita sabato è morto”, urlava un ragazzo nella diretta Facebook registrata nel video, mentre denunciava il decesso del nonno all’Ospedale del Mare di Napoli a suo avviso in circostanze poco chiare: “Il nonno è morto con gli occhi aperti”, urlava mentre faceva irruzione insieme a un gruppo di persone all’interno del nosocomio.

IL VIDEO

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *