Covid, impennata di contagi. Mattarella si vaccina, Meloni lo ringrazia: “Che esempio per De Luca”

martedì 9 Marzo 19:35 - di Fortunata Cerri
Covid

Nuova impennata di contagi Covid. Sono 19.749 i positivi in Italia secondo i dati del bollettino della Protezione Civile. Ieri ne erano stati diagnosticati 13.902. I test effettuati nell’ultima giornata, tra antigenici e molecolari, sono stati 345.336. Dall’inizio dell’epidemia di coronavirus sono state contagiate nel nostro Paese 3.101.093 persone.

Covid, superati i 100mila morti

Sono 376 i decessi per Covid registrati nell’ultima giornata (ieri erano 318), un numero che porta a un totale di 100.479 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I guariti sono 12.999 (2.521.731). I casi attualmente positivi 478.883 (+6.374). La Regione che fa registrare il più alto numero di infezioni su base giornaliera è la Lombardia. Le dosi di vaccino anti-Covid somministrate finora sono state 5.668.373, mentre a ricevere entrambe le dosi ed essere quindi completamente vaccinati sono state 1.721.194 persone.

Covid, Mattarella allo Spallanzani per il vaccino

E proprio oggi  il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha ricevuto la sua dose di vaccino. Il capo dello Stato è arrivato in mattinata, poco prima delle 12, all’ospedale Lazzaro Spallanzani di Roma per sottoporsi alla vaccinazione anti-Covid. Al Presidente della Repubblica è stata somministrata la dose di vaccino anti-Covid Moderna, come previsto per i pazienti della sua età. Ad accogliere Mattarella il direttore sanitario dello Spallanzani Francesco Vaia e l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Vaia: «Non ha saltato alcuna fila»

Il presidente della Repubblica ha seguito la tempistica prevista dalla Regione Lazio, visto che compirà 80 anni il prossimo 23 luglio. «Grande ammirazione per il presidente della Repubblica», che «ancora un volta ha dimostrato di essere un grande presidente» ha detto il direttore sanitario Vaia. «È venuto da noi come un cittadino normale, ha fatto il suo percorso, ha aspettato, si è seduto e ha fatto il vaccino. Dopo quindici minuti è andato via, come un qualsiasi cittadino. Questo è l’atteggiamento dei grandi uomini». «Non ha saltato nessuna procedura: dalla prenotazione alla firma del consenso informato, anamnesi, vaccinazione e osservazione. Ha salutato e ringraziato gli operatori ed è andato via».

Il grazie di Giorgia Meloni

Un grazie al Capo dello Stato è arrivato dal leader di FdI Giorgia Meloni. «L’immagine del Presidente della Repubblica Mattarella che viene convocato allo Spallanzani nei tempi previsti dal piano vaccinale e che insieme ad altri cittadini attende il suo turno è molto diversa da quella vista in Campania a fine dicembre, quando il presidente della Regione De Luca è passato davanti a tutti per farsi vaccinare. Ecco la differenza tra gli uomini delle Istituzioni e chi usa le Istituzioni per scopi personali. Grazie al Capo dello Stato per il suo esempio».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *