Covid, il bollettino fa paura: boom di contagi e 460 morti. Speranze dal vaccino Pfizer-BionTech per bambini

giovedì 25 Marzo 19:02 - di Prisca Righetti
Covid contagi e vaccino per bambini

Covid, il bollettino fa paura: boom di contagi e 460 morti. Nuove speranze arrivano però anche dallo studio sul vaccino Pfizer-BionTech per bambini dai 6 mesi agli 11 anni. Anche oggi il bollettino quotidiano sull’andamento epidemiologico registra un alto numero di contagi e di decessi. Sono 23.696 i positivi al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del report della Protezione Civile. La tabella pubblicata dal ministero della Salute fa riferimento a 460 morti, che portano il totale a 106.799 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia di Covid-19. Dunque, il bilancio dall’inizio dell’emergenza ad oggi, si attesta su 3.464.543 persone contagiate. Mentre i decessi raggiungono, ad oggi, l’inquietante numero di 106.799.

Covid, tra boom di contagi e speranze sul vaccino per bambini

I dimessi/guariti in 24 ore sono 21.673, che portano il totale delle persone che dall’inizio dell’emergenza hanno superato il virus a 2.794.888. Infine, aumentano di 1.548 gli attualmente positivi. Ovvero, le persone con Covid-19 seguite dal sistema sanitario nazionale. In totale a oggi in Italia sono 562.856 le persone positive al Sars Cov2. Dunque, con 349.472 tamponi processati, tra molecolari e antigenici, nelle ultime 24 ore i test eseguiti hanno fatto registrare un tasso di positività pari al 6,7%. rispetto al dato delle terapie intensive, inoltre, sono 260 gli ingressi in terapia intensiva registrati in 24 ore. Che portano il numero dei ricoverati con coronavirus in rianimazione a 3.620. Il numero di posti letto occupati in più rispetto a ieri è di 32.

Lo studio Pfizer-BionTech per bambini dai 6 mesi agli 11 anni

Intanto, sul fronte della ricerca e della sperimentazione vaccinale, le due aziende farmaceutiche di Pfizer-BionTech annunciano l’avvio di uno studio globale per testare il loro vaccino contro il Covid-19 nei bambini dai 6 mesi agli undici anni. «Siamo orgogliosi di iniziare questo studio, tanto necessario per i bambini e le famiglie che attendono con impazienza un possibile vaccino», ha sottolineato allora a riguardo il Ceo di Pfizer, Albert Bourla, in un tweet. «Come padre e scienziato – ha poi aggiunto – vorrei ringraziare i nostri partecipanti, i loro genitori e coloro che si prendono cura di loro, per aver voluto lo studio. Dobbiamo continuare a raccogliere prove sulla sicurezza e l’efficacia dei vaccini contro Covid-19 per popolazioni importanti come quelle dei bambini».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica