Altre trattenute sulle pensioni: ancora batoste tra conguagli e Irpef. I controlli da fare sul cedolino

mercoledì 24 Marzo 12:52 - di Aldo Garcon
pensioni

Ancora trattenute sulle pensioni. Sul cedolino di aprile ancora altre somme prelevate così come era già accaduto a marzo. Proseguono, infatti, i conguagli e le trattenute da parte dell’Inps. Come già confermato dall’Istituto per il mese di marzo, l’Inps procederà al recupero della terza rata del conguaglio per le pensioni alte. Come riporta Money.it, a partire dalla rata di febbraio e per un totale di quattro mesi l’Istituto sottrae alle pensioni di importo elevato quanto dovuto nel 2020. L’Inps ha infatti verificato la congruità degli importi trattenuti nel corso del 2020 e in caso di conguaglio negativo le stesse vengono recuperate nel 2021 e fino a maggio.

Pensioni, le trattenute

Oltre ai prelievi sulle pensioni alte, ci sono altre trattenute da tenere sott’osservazione. Si tratta della trattenuta Irpef e di tutte le addizionali regionali e comunali relative al 2020. Questo tipo di trattenuta si effettua su undici prelievi in undici rate nel corso di quest’anno e dureranno fino a novembre. Da marzo è stata avviata, come ha già comunicato l’Istituto, anche la trattenuta per addizionale comunale in acconto per il 2021 e che proseguirà anche questa fino a novembre.

Le trattenute: ecco come leggerle

Sul fronte delle trattenute, si legge sul Giornale,  va poi fatta una precisazione sulle cifre. Per i pensionati che percepiscono un assegno di 18.000 euro su base annuale con un ricalcolo basato sull’Irpef che dà esito ad un conguaglio negativo di circa cento euro, il prelievo a rate verrà esteso fino a novembre. Discorso diverso invece per gli assegni che superano i 18mila euro su base annuale e per quelli che hanno un debito Irpef (seppur sotto i 18mila euro annuali) inferiore a cento euro. In questi casi la trattenuta è scattata lo scorso 1 marzo.

I controlli da fare

Ecco perché è importante  controllare il rateo di aprile. In questo modo sarà possibile capire meglio la variazione dell’importo totale della pensione. Inoltre da qualche mese è possibile consultare il cedolino anche online utilizzando il portale dell’istituto di previdenza. Il pensionato può anche confrontare il cedolino pensioni di aprile 2021 con le precedenti mensilità e vedere quali importi e quali voci cambiano.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )