Vela, capolavoro di Luna Rossa: asfalta i britannici di Ineos Team e vola in finale di Coppa America (video)

domenica 21 Febbraio 16:11 - di Gabriele Alberti
Luna Rossa

Capolavoro italiano. Luna Rossa  Prada Pirelli ha stravinto “Prada Cup” con un sonoro 7 a 1. Ha letteralmente “asfaltato” l’imbarcazione britannica  Ineos Team (Gran Bretagna). Una vittoria pulita, magistrale convincente. Una vittoria fantastica a detta di tutti gli addetti ai lavori e agli appassionati. Nella quarta e ultima giornata di regate Luna Rossa fa doppietta e porta a casa i punti necessari per chiudere la contesa. Ora l’imbarcazione dello skipper Max Sirena dovrà sfidare New Zealand in America’s Cup in programma ad Auckland il 6 marzo.

Annientati gli inglesi

Luna Rossa scrive un’altra pagina di storia sportiva nazionale . L’exploit ci riporta ad anni d’oro. L’mpresa  era riuscita soltanto a Il Moro di Venezia nel 1992 e a Luna Rossa nel 2000. Netto è stato il dominio del team italiano contro i britannici di Ineos Team. Luna Rossa ha letteralmente annichilito le residue speranze dei britannici di rientrare in corsa per la Prada Cup.Lla quarta giornata di regate è stata una autentica dimostrazione di forza, al cospetto dei volitivi ma inferiori britannici. Un grande successo italiano di uomini, di organizzazione e di tecnologia. “Bravi ragazzi” sono le prime parole del timoniere Checco Bruni tagliato il traguardo della regata che segna un grande successo per lui, per Jimmy Spithill, per Pietro Sibello, per lo skipper Max Sirena, e per tutto il team.

Il capolavoro di Luna Rossa

Luna Rossa si è dimostrata una squadra impressionante ed ha navigato in assoluto controllo in entrambe le regate:  la prima con 1 minuto e 45 secondi di vantaggio, la successiva con 56 secondi.  Con una barca più lenta, in particolare nelle manovre, il meglio che la squadra britannica poteva sperare era vincere soltanto sfruttando nel migliore dei modi le partenze. Ma non è avvenuto. L’entusiasmo dell’equipaggio è arrivato dritto dritto alle orecchie degli italiani in diretta tv e sui social: “siamo italiani oh! E che cavolo”

Grande soddisfazione dello skipper Max Sirena, un fedelissimo della Luna, che era a bordo già nel 2000 e ha accompagnato la crescita del team italiano nella sua continuità: forse è proprio questa una delle chiavi della solidità del team, aver fatto tesoro dell’esperienza. “Siamo super contenti, lo sono per Miuccia Prada e Patrizio Bertelli che hanno creduto in noi – ha detto Max – lo sono per tutta l’Italia. Agli italiani voglio dire che sappiamo che stanno vivendo tempi duri e che siamo felici di rappresentarli qui in Nuova Zelanda e lo faremo al meglio delle nostre possibilità”.

https://twitter.com/i/status/1363381475765334018

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *