Un’altra bimba molestata a Milano: chi è il maniaco di Baggio e come punta le sue vittime

lunedì 22 Febbraio 20:07 - di Redazione
maniaco di Baggio

Finalmente è stato fermato il cinquantenne che molestava bambine da molto tempo. Era diventato una “piaga” nel quartiere Baggio di Milano.  La nuova molestia ad una bimba l’ha tradito. La tattica era sempre la stessa: dal balcone del suo appartamento, attendeva  «spettatori», ovvero i vicini di casa, le sue vittime da almeno due anni. “Quindi si esibiva  nudo e masturbandosi”, come ci informa il Corriere di Milano. Ma in settimana ha cambiato tattica: ha terrorizzato una bambina di 12 anni, cambiando luogo: le si è parato davanti nudo  sulle scale del condominio, eseguendo poi  la solita azione disgustosa davanti alla piccola.

Milano, la tattica del maniaco di Baggio

I residenti del quartiere più volte avevano denunciato il maniaco, ma senza venire a capo di nulla. Infatti, pur documentando gli atti osceni con  video e fotografie con il cellulare, essendo l’uomo in casa propria è risultato difficile adottare provvedimenti drastici. L’uomo rimane un mistero, nessuno  sa se lavori e quale sia il lavoro. Per fortuna l’uomo si è tradito. “In passato si manifestava dal nulla specie nelle giornate di bel tempo, quando i bambini giocano in cortile e lui può scegliere la tattica. A volte è capitato anche, una volta attirata l’attenzione dei piccoli, che eseguisse dei lenti spogliarelli”.

I bambini avevano paura a giocare in giardino

I genitori dei bambini hanno tentato di citofonare e bussare, ma lui si barricava sempre dentro casa. Si è tentato di contattare i parenti ma loro stessi  non vogliono averci a che fare. Il  commissariato aveva inviato delle pattuglie per intimorirlo, ma lui colpiva di nuovo.  I bambini avevano paura  a uscire. Ora il  pervertito non dovrebbe più nuocere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *