Riapertura palestre e piscine. Le regole del Cts sul tavolo del nuovo governo. Sì allo sport ma…

lunedì 8 Febbraio 19:26 - di Redazione

Riapriranno i centri sportivi? Dopo mesi di fermo si va verso una graduale normalizzazione, forse. Ma le regole sono quasi inapplicabili.

Riapertura palestre e piscine, il Cts scrive

In palestra solo lezioni individuali e in piscina uno spazio di 10 metri quadri per persona. Sarebbero questi i paletti fissati dal ministero dello Sport, confermate dal Cts, per procedere alla riapertura.

Il documento, che dovrà essere esaminato dal governo, elenca tutte gli adempimenti. Stella polare: no alle aggregazioni, sì allo sport soprattutto per ragazzi e anziani.

Il documento sul tavolo del governo

«Si valuta con molta preoccupazione il riscontro potenziale di aggregazioni tra persone all’interno degli impianti sportivi, soprattutto in ambienti chiusi e confinati. Ma si ritiene particolarmente importante il ritorno alla fruizione delle attività fisiche”, si legge nella premessa del documento. “Soprattutto nei soggetti in età evolutiva e negli individui con patologie croniche e negli anziani. Nei quali il benessere psico-fisico acquisisce una dimensione fondamentale sullo stato di salute”.

Che cosa si potrà fare? E da quando?

Si parla di apertura scaglionata delle discipline sportive di base con la massima cautela. In zona arancione (oltre al jogging e altri sport individuali all’aperto) sono consentite nelle palestre, piscine e tensostrutture le attività sportive di base individuali, anche acquatiche. E le attività sportive dilettantistiche non di squadra o di contatto. “Sono inoltre consentiti gli allenamenti per le attività sportive di contatto e per gli sport di squadra esclusivamente se svolti in forma individuale. Nel rispetto del distanziamento e del divieto di assembramento. Consentite le attività sportive e di danza indirizzata ai bambini in età scolare, in coerenza con l’apertura delle scuole“. In zona gialla “oltre alle attività consentite nelle aree zona rossa e zona arancione, sono consentiti gli allenamenti per gli sport da contatto e di squadra dilettantistico e di base“.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica