La rabbia della Fornero: «Sono piccoli uomini con un’intelligenza limitata. Poveri italiani»

mercoledì 3 Febbraio 13:17 - di Alessandra Danieli

Buttano i soldi dalla finestra. Buttano  mare i sacrifici degli italiani. È una Fornero arrabbiatissima quella che, ospite di Floris a DiMartedì, commenta la crisi di governo. Scaturita dalla rottura dell’irresponsabile Renzi. Piccoli uomini, li definisce l’ex ministra più  impopolare del governo Monti. 

L’ex ministra Fornero: piccoli uomini, non ci arrivano

“Ho provato un forte sentimento di rabbia per lo spreco degli enormi sacrifici dagli italiani, a partire da quelli chiesti dal nostro governo”. L’esecutivo tecnico di superMario, nato per uscire dal cul de sac dell’assalto dei mercati. “Quando sei in un ministero il messaggio deve essere serio. Non favole. Questa sera ho avuto quella sensazione. Buttano  amare i sacrifici degli italiani”. Con chi ce l’ha la Fornero? Con Italia Viva? Con i grillini? Con tutta la compagine di Palazzo Chigi. Non fa nomi. La sua è una denuncia pesante che coinvolge tutti. 

“Buttano a mare i sacrifici degli italiani”

“Le mie sono sensazioni. Sono dei piccoli uomini con un orizzonte limitato. E, diciamolo, un’intelligenza limitata. Una preparazione limitata. Non ci arrivano”.  Un attacco ad alzo zero. Che non risparmia nessuno. “Mi faccia dire tutto. Ho anche visto stasera la faccia di Graziano Delrio. Che è una persona seria. Perché qualcuno pronto a rimboccarsi le maniche ci sarà pure”. Insomma a cercar bene qualcuno non pigmeo esiste. “Anche se ci sarà un governo Draghi – dice ipotizzando lo scenario attuale –  dovrà fare un governo ma avrà persone di persone”.

La ministra montiana fa il tifo per Draghi

La ministra della riforma del lavoro lacrime e sangue chiede un esecutivo forte. Senza il quale Bruxelles non ci darà un euro. “Con troppa disinvoltura ce lo dimentichiamo. I finanziamenti promessi dall’Europa arriveranno soltanto se il prossimo governo sarà in grado di realizzare il Piano nazionale di ripresa e resilienza “. E che “questo piano va presentato. In modo trasparente e convincente. Non solo alla Commissione europea ma anche ai cittadini. Per far comprendere loro la direzione di marcia. Che, con i nuovi fondi, s’intende imprimere al Paese”. Che illusione. Che il governo rendi partecipi gli italiani delle sue mosse? Di come spende i soldi? La Fornero sembra vivere su Marte. In conclusione: le cose vanno male, nessuno è capace di fare il suo dovere. E l’ex governatore della Bce è l’unico. Senza di lui, nuovo salvatore della patria, niente Recovery Fund.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica