Da Zingaretti e Raggi trascurato “omaggio” ai martiri delle foibe. L’attacco di FdI

mercoledì 10 Febbraio 19:19 - di Aldo Garcon

«Zingaretti e Raggi ancora non dimostrano la loro partecipazione convinta alle commemorazioni del Giorno del Ricordo». Ancora polemiche per la scarsa sensibilità dimostrata nei confronti del Giorno del Ricordo. L’attacco arriva da Giancarlo Righini consigliere regionale del Lazio di FdI e Federico Rocca della direzione nazionale di FdI.

Foibe, la denuncia di Righini e Rocca

I due esponenti di Fratelli d’Italia osservano che «lo conferma lo striminzito e male assortito mazzetto di fiorellini, frutto evidente di una iniziativa tardiva e mal fatta, deposto questa mattina ai piedi del monumento ai martiri Giuliano-Dalmati in via Laurentina 638, per la commemorazione in memoria delle vittime delle Foibe e degli esuli di Istria Fiume e Dalmazia».

«Vergognoso»

E poi scrivono ancora: «È vergognoso che tutte e tre le istituzioni locali maggiori: Regione Lazio, Roma Capitale e la Città Metropolitana di Roma, abbiano accuratamente evitato di deporre una corona, come doveroso nelle celebrazioni di tali immani tragedie. Con una interrogazione al presidente del Consiglio Regionale chiederemo chi, per conto del Cerimoniale, ha organizzato questo raffazzonato “omaggio”».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *