Covid: 16.424 contagi, 318 morti. L’infettivologo: “Sono settimane cruciali, siamo al colpo di coda”

mercoledì 24 Febbraio 20:13 - di Redazione
Covid

Sono 16.424 i contagi da coronavirus in Italia oggi, 24 febbraio, secondo il bollettino della Protezione Civile pubblicato dal ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 318 morti che portano il totale delle vittime a 96.666 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia di covid-19. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 340.247 tamponi, il tasso di positività è al 4,8%. Sono 11 in più i pazienti ricoverati nelle terapie intensive che portano il totale delle persone nelle rianimazioni a 2.157. Calano invece i ricoverati con sintomi che sono 78 in meno e portano il totale dei pazienti nei reparti a 18.217.

Andreoni: “E’colpo di coda della seconda ondata”

La Regione con più casi è ancora una volta la Lombardia, con 3.310. Seguono la Campania (2.185), il Piemonte (1.453), l’Emilia-Romagna (1.427), il Lazio (1.188). Tutte le altre Regioni sono sotto quota mille nuovi contagi. In provincia di Brescia, da ieri in zona arancione rafforzata, sono stati registrati 901 nuovi contagi di Coronavirus.  L’area del bresciano supera i numeri della più popolosa provincia di Milano, dove si registrano da ieri 773 nuovi casi, di cui 333 a Milano città.

“Covid, il virus circola in maniera incontrollata”

“La seconda ondata è iniziata a settembre-ottobre e non è mai finita. Oggi mi pare difficile parlare di terza ondata ma direi più che siamo di fronte ad un colpo di coda della seconda. Questo ci mette davanti a settimane difficili: il virus circola in maniera incontrollata e si stanno diffondendo le varianti”. Lo afferma all’Adnkronos Salute Massimo Andreoni, direttore scientifico della Simit (Società italiana di malattie infettive e tropicali) e primario di Infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma, facendo il punto sulla situazione epidemiologica.

Parchi e laghi osservati speciali

I parchi, i laghi, il litorale e anche la zona del Monte Livata, presa d’assalto lo scorso fine settimana, saranno sorvegliati speciali nel prossimo weekend. E’ quanto stabilito nel corso del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto di Roma Matteo Piantedosi. Che ha messo a punto il complesso assetto dei controlli anti-assembramento. Alla riunione, oltre ai vertici delle forze dell’ordine di Roma e della polizia locale, hanno partecipato rappresentanti di Roma Capitale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )