Roma, marocchino violenta due volte la sua amica e poi la chiude a chiave

martedì 19 Gennaio 14:22 - di Redazione
Roma marocchino

L’ha violentata due volte nella stessa notte e l’ha chiusa a chiave nella sua stanza, con l’intenzione forse di continuare ad abusarne. La cronaca di Roma offre episodi sconcertanti quotidianamente. L’uomo è stato arrestato. È finito in carcere il 41enne originario del Marocco. Vittima è una sua amica e sua connazionale, Dovrà rispondere di violenza sessuale, lesioni e sequestro di persona. La ricostruzione è di Repubblica.

I fatti

Nel quartiere Tor Carbone la donna, che vive in un’altra città, era stata ospitata  dall ’amico marocchino alcuni giorni prima. Quella notte i due avevano fatto baldoria. Avevano bevuto e l’uomo ha poi offerto all’amica  hashish e cocaina. Poi la donna era andata a dormire. Ed è stato a questo punto che lui ha aggredito e violentato la donna stordita dal cocktail di droga e alcol.

Roma, marocchino arrestato

C’è stata poi l’aggravante della  violenza sessuale  ripetuta. “La vittima ha cercato di liberarsi ma non c’è stato nulla da fare”, leggiamo nella ricostruzione. la violenza è proseguita, perché l’uomo il mattino successivo è uscito dal suo appartamento e l’ha chiusa in casa. L’intenzione era di segregarla e proseguire con la sue violenze. Ma per fortuna in casa non erano soli. Un connazionale con cui condivideva l’appartamento ha prestato soccorso alla ragazza che si è fatta passare un cellulare dalla finestra e ha chiamato i soccorsi. Appena arrivati si sono appostati ed hanno aspettato il marocchino. Roma è funestata da episodi limite.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

 

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica