Rissa in Consiglio dei ministri, la Bellanova “aggredisce” Gualtieri. Meloni: “Chiudete questo circo”

mercoledì 13 Gennaio 8:41 - di Gabriele Alberti
CdM Meloni

Governo ai titoli di coda. Film indecoroso. La “notte dei lunghi coltelli” al consiglio dei ministri di questa notte lo lascerebbe prevedere. Matteo Renzi, lo aveva anticipato. Italia Viva si sarebbe astenuta sul voto al Recovery plan se le sue condizioni sul Mes non fossero state accettate. Non lo sono state e Teresa Bellanova ed Elena Bonetti si sono astenute. Le ministre renziane definiscono “incomprensibile” la rinuncia al fondo salva-stati e Conte replica che: “Il Mes non è compreso nel next generation, non è questa la sede per discutere il punto”. E ha  accusato  Iv di speculare sul numero dei decessi in Italia per invocare l’attivazione del Fondo. Rumors dal Consiglio dei ministri che ha dato l’ok al Recovery Plan,  riferiscono di una Teresa Bellanova scatenata. Lei e la collega di Italia Viva Elena Bonetti non si sono ancora dimesse, ma di fatto lo strappo tra il premier Giuseppe Conte e Matteo Renzi è arrivato.

CdM, Bellanova scatenata

La crisi di governo come al solito rimandata a domani“, aveva commentato amaramente Giorgia Meloni in tarda serata. Le stoccate di Renzi con il premier Conte  sono ‘momentaneamente’ concluse sulla linea dello scontro totale e la conferenza stampa convocata dal capo di Iv per questo pomeriggio alla Camera. Che potrebbe certificare l’addio di Iv al governo. Forse. “Decidiamo in mattinata e poi lo comunicheremo alla stampa” ha detto ieri Renzi. Se ci siano margini per ricompattare la maggioranza è il tema su cui si esercitano tutti i quotidiani e tutti i retroscenisti. Ma lo spettacolo è indegno.
A Palazzo Chigi a mezzanotte sono scoppiati i fuochi d’artificio:  IV lancia nel piatto della discussione il Mes. Una proposta respinta al mittente da Conte. E qui si è scatenata la ministra dell’Agricoltura. Quando annuncia l’astensione di Italia Viva, viene travolta e “zittita”, leggiamo sul  Corriere della Sera, dai colleghi del Pd Gualtieri, Amendola, Boccia, Provenzano. La Bellanova  aggredisce il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri : “Tu non sei il padrone del Recovery!”. E anche Roberto Speranza si arrabbia, tirando la volata a Conte: “Dovete smetterla di strumentalizzare l’emergenza Covid”. Prende la parola proprio il premier: “Chi specula sul numero dei morti per chiedere il Mes, offende la ragione e l’etica”. Insomma, siamo ai titoli di coda?

CdM, Meloni: “Ecco chi paga il conto di questo schifo”

“Dimissioni sì, dimissioni no, Conte sì, Conte no, responsabili sì, responsabili no, ministero alla Boschi sì, ministero alla Boschi no. Solo su una cosa questi pagliacci sono tutti d’accordo. A pagare il loro immobilismo, le loro poltrone mancate, le loro perdite di tempo devono essere i ristoratori; i baristi, i titolari di palestra;  il comparto del turismo, le partite iva, i poveri abbandonati, i ragazzi che non vanno a scuola. Quelli, insomma, che non possono difendersi. Che schifo”, è la condanna senza appello di Giorgia Meloni dai suoi profilo social. E lancia un”  Nuovo appello agli alleati di centrodestra: sostenete anche voi la mozione di sfiducia al governo proposta da Fratelli d’Italia, portiamola come iniziativa comune, e chiudiamo definitivamente questo circo.

 

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica