Migranti, Conte fa accomodare l’Ocean Viking ad Augusta. Gasparri: arresi all’invasione

lunedì 25 Gennaio 17:12 - di Martino Della Costa
Migranti Ocean Viking Augusta

Migranti, l’Ocean Viking ad Augusta. Malta fa spallucce, noi apriamo il porto: arrivano in 375. Musumeci non ci sta e dichiara subito: «Autorizzare lo sbarco in zona rossa è un azzardo del governo centrale». E ancora: anche l’Europa deve farsi carico della ridistribuzione. E invece… Invece, grazie al premier Conte e al ministro Lamorgese, intanto a sbarco e ospitalità provvede il Belpase… Come sempre. I migranti arrivano. L’Ocean Viking attracca ad Augusta. Il governo dà l’ok all’ingresso: l’unico porto sicuro del Mediterraneo sembra essere sempre e solo un approdo siciliano. E così altri migranti – si parla di 375 arrivi – sbarcano nel Siracusano. Soccorsi in meno di 48 ore da quattro gommoni in pericolo in tre diverse operazioni nella regione libica di ricerca e pronto intervento. Tra i sopravvissuti ci sono 165 minori. Quasi l’80 per cento di loro non è accompagnato. 48 le donne, quattro delle quali incinta. Giunti ad Augusta per i migranti scatta il solito protocollo: controlli e trasferimento sulla nave quarantena. Mentre i minori non accompagnati sono destinati in alcuni centri tra Ragusa ed Agrigento. Insomma, se lo sbarco è sempre in un porto siciliano. Anche la redistribuzione, in barba ai famigerati accordi di Malta, avviene sempre all’interno dei nostri confini. In questo caso, di quelli regionali siciliani in particolare. Ma, si chiedono ora in molti, la Sicilia non è zona rossa per l’epidemia Covid?

Migranti, l’Ocean Viking ad Augusta. Musumeci: sbarchi in zona rossa? Azzardo di governo

Non a caso, allora, il primo a sottoporre all’attenzione di governo e Viminale che hanno dato l’ok allo sbarco in zona rossa, è proprio il governatore siciliano Nello Musumeci. Il quale, a stretto giro dall’arrivo della Ocean King, ha rilevato: «Appare azzardata e non prudente la scelta del governo centrale di autorizzare proprio in Sicilia, zona rossa per l’epidemia Covid, l’approdo della nave Ocean Viking. Con 373 migranti a bordo. Al porto di Augusta». Poi, confermando accoglienza e redistribuzione locale dei migranti, Musumeci sottolinea anche: «Ho sentito il prefetto e il direttore generale dell’Asp di Siracusa che mi hanno assicurato il tampone rapido su tutti, minori e adulti. I minori non accompagnati saranno condotti in provincia di Agrigento, nei Centri preposti – aggiunge Musumeci –. Mentre gli adulti saranno trasferiti sulla nave Mediterranea, ormeggiata in rada ad Augusta, per la quarantena. Presto – conclude infine il governatore – incontrerò il ministro dell’Interno per sollecitare l’avvio delle promesse iniziative sui migranti, finora inattuate. Non si può aspettare l’avvio dell’estate per riportare in alcuni centri dell’Isola tensione e contrasti. Del dramma dei migranti è l’intera Europa che deve farsi carico!».

Gasparri, «grazie al governo l’invasione continua»

Lapidario almeno quanto indignato, anche Maurizio Gasparri commenta l’ultimo sbarco. E tuona: «Ecco a che serve tenere in piedi il Governo Conte. A fare sbarcare altri clandestini in Italia… Grazie ai soliti operatori delle sedicenti Ong, in questo caso Ocean Viking. Malta se ne è fregata dei presunti accordi europei ed ha voltato le spalle ad un governo inconsistente e irresponsabile come quello italiano. Continua quindi l’invasione di stranieri. Continua la resa ad organizzazioni ideologiche e pericolose come quella che ha organizzato quest’altro trasbordo di aiuto e sostegno ai trafficanti di persone. Siamo di fronte a vicende che andrebbero inquadrate nel quadro della lotta ai trafficanti di persone e alla criminalità internazionale. Invece questo Governo agisce in termini di favoreggiamento. E il paradosso è che si vorrebbe processare chi ha respinto i clandestini mentre va processato, per concorso esterno in tratta di persone, chi favorisce questi sbarchi. A cominciare da Conte».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica