L’ultima fake news sul vaccino: rende sterili. L’immunologa Viola smonta la bufala

martedì 12 Gennaio 11:55 - di Redazione
vaccino fake news

L’ultima fake news che ha preso a circolare sul vaccino anti Covid riguarda la fertilità.  “Una domanda al giorno. Il vaccino rende sterili? No. E’ una notizia completamente falsa. Non c’è alcun nesso tra vaccinazione e fertilità. Gli anticorpi non faranno altro che bloccare il virus”. Così sui social l’immunologa dell’università di Padova Antonella Viola, smonta l’ennesima bufala sulla vaccinazione.

Vaia (Spallanzani): sul vaccino dare giuste motivazioni

E Francesco Vaia, direttore sanitario dell’Istituto Spallanzani di Roma, ospite di Cusano Italia Tv , afferma che sul vaccino bisogna informare e creare fiducia. Combattendo le tante fake news che circolano.  “A parte i no-vax – dice Vaia – cioè le persone che per partito preso non sono d’accordo, io credo che sia utile dare giuste motivazioni a coloro che in buona fede fanno delle osservazioni”.

Ecco perché il vaccino è stato realizzato in un solo anno

“Qualcuno si può chiedere: se ci sono voluti 5-10 anni per fare alcuni vaccini, come mai in appena un anno voi dite che questo vaccino è sicuro?”, ha osservato Vaia offrendo la risposta a questo dubbio: “Non si è saltata alcuna fase riguardo alla sicurezza e all’efficacia – ha assicurato – E’ stato possibile accelerare così tanto i tempi perché sono state messe in campo ingenti risorse economiche e umane. Se ci voleva un anno per somministrare a 500 persone una dose di candidato vaccino, qui si sono somministrate a migliaia di persone, perché si è creata nel mondo una pressione forte, un’attesa spasmodica rispetto all’esigenza vaccino” anti-Covid. “La scienza ha determinato una certezza e noi dobbiamo credere alla scienza. Questi vaccini sono sicuri ed efficaci”, ha garantito il medico.

Vaccinare velocemente per sconfiggere le varianti del virus

La campagna di vaccinazione dev’essere tra l’altro il più possibile rapida, per battere sul tempo le numerose varianti del virus che si stanno presentando. Lo sottolinea la direttrice generale per la Salute e la Sicurezza alimentare della Commissione Europea Sandra Gallina: “Stiamo seguendo molto attentamente le nuove varianti” del coronavirus Sars-CoV-2. “Penso che ci sia quasi una gara tra il virus e i nostri vaccini, quindi è estremamente importante che vacciniamo velocemente, perché questo fermerà anche queste varianti. La proliferazione delle varianti è dovuta anche al fatto che dobbiamo avere più popolazione coperta dalle vaccinazioni”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica