Duro scontro tra Conte e la Boschi: «Chi invoca rispetto deve darlo». E lei: «La verità ti fa male»

sabato 9 Gennaio 9:06 - di Mia Fenice
Boschi

Duro botto e risposta tra Giuseppe Conte e la capogruppo di IV alla Camera, Maria Elena Boschi.  Al centro delle polemiche, come raccontano fonti della maggioranza presenti al vertice  di Palazzo Chigi all’Adnkronos, l’incremento degli investimenti sui porti, contenuta nelle linee guida del Recovery plan. Un vertice ad alta tensione che ha visto il proseguire dello scontro tra Conte e Renzi.

Recovery plan, l’attacco di Conte

«Fai bene a parlare di rispetto – avrebbe detto Conte – ma chi invoca rispetto deve dare rispetto. Non puoi permetterti di dire che alla riunione del 22 dicembre tutti i ministri presenti non avevano letto la bozza che era stata presentata nel Cdm del 7 dicembre. Solo perché un ministro nel corso di quella riunione del 22 ha avuto un dubbio su uno dei tanti progetti presentati. Questa è una affermazione irriguardosa». E poi ancora. «A te nel documento di soli 13 pagine è sfuggito il chiaro riferimento all’incremento degli investimenti sui porti del Sud. Ma io mi sono limitato a richiamare la tua attenzione sul punto senza offenderti».

La replica dell’ex ministro Boschi

Dura la replica della Boschi. «Se i tuoi ministri non hanno letto tutto il piano, caro Presidente, questo non ti autorizza a mettermi in bocca parole che non ho mai detto. La verità fa male ma è la verità», avrebbe risposto infatti Boschi. Lo scontro si consumato durante la riunione a Palazzo Chigi. Una riunione bollente in cui è andato in scena anche un altro vivace botta e risposta tra Boschi e il ministro del’Economia Roberto Gualtieri.

Lo scontro con Gualtieri

Fonti di governo raccontano all’Adnkronos anche di un duro battibecco, col responsabile del Mef che ha accusato il partito renziano di «un lavoro sommario e non di dettaglio», sulla base del quale Iv porterebbe avanti le sue dure critiche all’operato del governo, in particolare sul Recovery plan. La risposta dell’ex ministro Boschi non si è fatta attendere. «Il giudizio al Pnrr lo daremo dopo aver visto i dettagli e risponderemo per iscritto, perché altrimenti interpretate male», la replica piccata riportata da fonti presenti all’incontro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica