“Due mascherine sono meglio di una”: Fauci rilancia sull’utilizzo del dpi. Anzi, raddoppia

martedì 26 Gennaio 19:04 - di Lara Rastellino
due mascherine sono meglio di una

«Due mascherine sono meglio di una»: Anthony Fauci rilancia sull’utilizzo del dpi. Anzi: raddoppia. Da noi lo sosteneva già anni fa un vecchio spot di grande successo che in un inglese alla Sordi versione Nando Mericoni recitava: «Two is meglio che one». Un concetto oggi declinato all’uso della mascherina, rilanciato con toni ben più istituzionali, da Anthony Fauci: lo specialista americano individuato da Donald Trump per guidare la task force presidenziale contro la pandemia. L’immunologo in capo della Casa Bianca oggi è tornato a parlare dell’importanza dell’utilizzo del dispositivo di protezione, sostenendo che sia meglio averne addirittura due. Il tema è al centro di un dibattito che furoreggia anche sui social. E non solo oltreoceano…

Fauci, due mascherine sono meglio di una…

Spot a parte, dunque, oggi il motto secondo cui “due è meglio che uno” torna di stringente attualità. Ammantato anche da un serio fondamento scientifico. tanto che l’autorevole sito di Today rilancia la questione come «uno degli argomenti più dibattuti nell’ultimo anno di pandemia: il ricorso alla mascherina. O meglio, l’imprescindibilità del suo utilizzo. Una certezza acquisita oggi, dopo mesi di dubbi e recriminazioni che hanno movimentato il dibattito su mascherina sì, mascherina no. Una vexata quaestio che, ancora oggi, divide l’opinione pubblica e il mondo degli esperti. Fino a quando, tra sostenitori del suo utilizzo e scettici, con buona pace di tutti le perplessità sono poi naufragate nell’obbligo di legge a indossarle. In classe come a casa. E perfino in strada…

Una semplice deduzione logica. E molto di più…

L’ultima parola, dunque, almeno per il momento, arriva in ordine di tempo da Anthony Fauci. Il super consulente americano, infatti, ha lanciato nelle scorse ore la proposta di indossare ben due mascherine contemporaneamente, l’una sull’altra. Perché – ha sostenuto lo specialista statunitense nel corso della trasmissione “Today” – «se hai una copertura fisica con uno strato, ne metti un altro, è semplicemente logico che probabilmente sarà più efficace». Una semplice deduzione logica, dunque. Che però ha aperto il fronte a nuove recriminazioni. Eppure, Fauci non è l’unico esperto tra gli addetti ai lavori a essersi pronunciato a favore del ricorso alla mascherina. Addirittura consigliando di raddoppiarne l’utilizzo.

Il parere degli esperti

Come ricorda infatti il sito Today rassegna, specie in considerazione dei dubbi mai fugati circa la reale capacità di filtraggio delle mascherine in tessuto, anche «il dottor Martin Cohen, del Dipartimento di scienze ambientali e della salute sul lavoro dell’Università di Washington, tornato a ribadire quanto già dichiarato al Post: «Se la tua prima linea di protezione non è significativa, come una sciarpa, puoi metterla su un altro strato. Ovviamente, più strati hai di fibre tra la bocca di una persona e quella dell’altra, meno rischio c’è di diffondere l’infezione». E insomma l’idearilanciata oltreoceano – e di sicuro non in inglese maccheronico – è sempre che: “Two is meglio che one”...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )