Comiche grilline al Senato: dalla gaffe di Di Maio con la mascherina ai lombrichi del senatore Cioffi

martedì 19 Gennaio 21:12 - di Lucio Meo

Sul web, in queste ore, girano foto e video che documentano questa lunghissima giornata di dibattito al Senato, tra errori grammaticali, gaffe, strafalcioni e immagini varie. Una giornata intera di parole e liti nella maggioranza che governa il Paese, caratterizzata dalla improvvisazione di tanti politici attaccati alla poltrona e disposti a dire qualunque cosa pur di salvare Conte, aggrappato al voto dei senatori a vita che Beppe Grillo, fino a qualche anno fa, voleva morti (video).

Da Cioffi a Di Maio, dal delirio alla gaffe

La parte del leone, nel teatrino dell’assurdo dell’Armata Brancaleone di Conte, l’hanno giocata ovviamente i grillini, con un vincitore, il senatore Andrea Cioffi, con un discorso surreale durato alcuni minuti nel quale sembrava un po’ San Francesco un po’ Carducci, tra rime baciate e frasi d’amore sensi.”Il glucosio, dolce nettare che scorre fino al frutto e va ad alimentare quella parte da cui nasce un pensiero… e va nelle ali dei gabbiani, nel sangue dei grilli, dei lombrichi…”. Un delirio, tutto da ascoltare, nel video qui in basso.

Ma in queste ore si ride tanto, sul web anche per una foto che ritrae Luigi Di Maio, al banco del governo, mentre con la mano si copre la bocca, impegnata a parlare al telefono, per evitare che qualcuno possa leggere il suo labiale. Peccato che avesse la mascherina sul volto… Una gag degna di un comico professionista, altro che Beppe Grillo…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica