Cibo per cani contaminato: centinaia di animali avvelenati. L’azienda ritira il prodotto dagli scaffali

giovedì 14 Gennaio 15:03 - di Laura Ferrari
cibo per cani

La notizia ha messo in apprensione i proprietari di cani di tutto il mondo, italiani inclusi. Infatti, al tempo della pandemia anche il cibo per cani e gatti si compra in Rete. E, il prodotto in questione, di una nota azienda americana, è altamente tossico. Secondo la stampa Usa ha già ucciso almeno 70 animali domestici e ne ha avvelenati altri centocinquanta. Qual è il prodotto in questione?

Le autorità americane hanno avvertito proprietari di animali domestici e veterinari di tutto il Paese. La Midwestern Pet Food sta estendendo il ritiro del cibo per cani e gatti venduto online dai rivenditori a livello nazionale mentre la Food and Drug Administration degli Stati Uniti indaga sui livelli potenzialmente fatali di aflatossine.

Quali sono i prodotti a rischio?

La Midwestern, con sede a Evansville, Indiana, sta estendendo un precedente richiamo per includere tutti gli alimenti per animali domestici prodotti nello stabilimento di Oklahoma dell’azienda contenenti mais e con data di scadenza entro il 9 luglio 2022. I prodotti richiamati includono “05” nel codice data / lotto, che li identifica come prodotti nello stabilimento dell’Oklahoma. Sono interessati più di 1.000 codici di lotto.

L’azienda a dicembre ha ritirato solo alcuni lotti del suo prodotto Sportmix dopo la morte di almeno 28 cani e le malattie di altri otto. Il Dipartimento dell’Agricoltura del Missouri ha testato più campioni di prodotto e ha trovato alti livelli di aflatossine, che sono tossine prodotte dalla muffa che possono causare morte e malattie negli animali domestici, secondo la Food and Drug Administration. Le tossine possono essere presenti anche se non c’è muffa visibile, ha avvertito l’agenzia.

Cibo per cani e gatti venduto anche su Amazon

Gli animali domestici con avvelenamento da aflatossine possono presentare sintomi come lentezza, perdita di appetito, vomito, ittero (colorazione giallastra degli occhi o delle gengive dovuta a danni al fegato) e diarrea. Gli animali domestici possono anche subire danni al fegato senza mostrare sintomi.

“La FDA sta emettendo questo avviso per informare il pubblico sui livelli potenzialmente fatali di aflatossine nei prodotti alimentari per animali del Midwest che potrebbero essere ancora sugli scaffali dei negozi, online o nelle case dei proprietari di animali domestici”, ha dichiarato l’agenzia in un avviso pubblicato lunedì. “Continuiamo una revisione approfondita delle nostre strutture e delle nostre pratiche in piena collaborazione con la FDA”, ha comunicato martedì, in una nota, l’azienda. “Finora, nel corso della nostra storia quasi centenaria, non abbiamo mai avuto un richiamo del prodotto”. I clienti possono contattare il personale veterinario autorizzato alla seguente mail: info@midwesternpetfoods.com

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica