Trieste, immigrato romeno pretende l’elemosina e prende a calci i passanti che non gliela danno

lunedì 21 Dicembre 8:48 - di Paolo Sturaro
Trieste

Scene di violenza a Trieste, in piazza Garibaldi, Un immigrato rumeno senza mascherina, chiedeva l’elemosina ai passanti e poi li colpiva con calci e schiaffi in caso di rifiuto. Un comportamento, questo, che aveva già avuto nei giorni precedenti sempre nella stessa zona. Per questo motivo i poliziotti hanno denunciato l’uomo, di 28 anni, èper percosse, resistenza a pubblico ufficiale e per rifiuto di fornire le proprie generalità.

Trieste, l’immigrato aggressivo pure con gli agenti

Alcune persone hanno chiamato il 112 per chiedere aiuto agli agenti. Alla vista dei poliziotti, intervenuti sul posto con una Volante, l’uomo ha avuto immediatamente un comportamento aggressivo. Più volte ha opposto il netto rifiuto di fornire le proprie generalità e di indossare la mascherina. Inosservanza per la quale è stato multato.

La denuncia alla Procura

L’uomo non ha collaborato. Anzi, ha opposto resistenza ed è stato accompagnato negli Uffici di Polizia. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica