Renziani all’attacco. Scalfarotto: “Se il governo Conte non è all’altezza, si faccia da parte”

lunedì 21 Dicembre 17:24 - di Alessandra Danieli

Matteo Renzi non indietreggia. Anzi. Italia Viva incalza il premier. La sostanza del messaggio è chiara: se il governo Conte non è capace, passi la mano ad altri.

Scalfarotto: se Conte non ce la fa, passi la mano

“Il tema è che siamo in una fase storica per il Paese. Se il governo si dimostra all’altezza, se è in grado, se ingrana una marcia diversa, bene. Se non ci riesce si passa la mano a un altro governo“. Lo dice chiaramente Ivan Scalfarotto, deputato di Italia viva e sottosegretario agli Esteri.

“Abbiamo un evento, la pandemia, che finirà sui libri di storia. Che però, come diceva Churchill, è una opportunità grazie ai fondi europei che consentono di ridisegnare il profilo del Paese. Dobbiamo uscirne in modo nuovo”,  spiega Scalfarotto. “E’ una enorme responsabilità che il governo ha, per il Paese, visto che si tratta anche di debito. Responsabilità che richiede un assetto strategico, una visione, non tattiche”.

L’esponente di Italia viva sottolinea: “Noi abbiamo chiesto in modo chiaro, Renzi ha mandato una lettera a Conte, di passare dal giorno per giorno a un profilo strategico, di visione, che immagini un Paese diverso. Ora aspettiamo le risposte di Conte“.

Governo nuovo, ministri nuovi. Della ‘minaccia’ di Italia Viva di ritirare la delegazione al governo non è spaventato. “Io la lettera di dimissioni l’ho già data al mio partito nel febbraio scorso. Per una questione legata alle deleghe”, spiega. “Poi il mio partito ha ritenuto di non consegnare quella lettera, ma io sono lì fin tanto che è necessario. Mi ero già dimesso, non è certo questo per me il problema,”. E ancora: “Non ero parte della delegazione di Italia viva che ha incontrato Conte. Ma dal mio punto di vista ho visto porre domande aperte e trasparenti, per iscritto. Ora dobbiamo aspettare le risposte e valutare“.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica