Ratzinger quasi muto commuove i cardinali: “Dio mi ha tolto la parola per farmi apprezzare il silenzio”

mercoledì 2 Dicembre 12:46 - di Luisa Perri
Ratzinger muto

“Il Signore mi ha tolto la parola per farmi apprezzare il silenzio”. Con queste poche, stentate parole, Papa Ratzinger ha svelato di essere diventato pressoché muto. A 93 anni, il papa emerito è gravemente malato e non ha nascosto la sua condizione ai cardinali andati a incontrarlo sabato scorso.

Ratzinger muto, le poche parole ai porporati

Benedetto XVI “ha difficoltà nell’esprimersi”. Lo ha riferito il neo cardinale maltese, Mario Grech, parlando della visita a Ratzinger, al termine del Concistoro. Ratzinger, all’inizio dell’incontro con Papa Francesco e i nuovi cardinali, ha detto: “Il Signore mi ha tolto la parola per farmi apprezzare il silenzio”, secondo quanto detto da Grech a Vatican News. “E’ stato un momento di gioia ritrovarmi con Papa Benedetto che ha creduto in me e mi ha creato vescovo nel 2006. Vedere questo Pastore, quest’uomo, con gli anni che pesano, ma allo stesso tempo lucido e sorridente e con la voglia di comunicare l’esperienza che lui sta facendo dello Spirito, ci ha incoraggiato molto”, ha aggiunto il porporato. Nonostante Joseph Ratzinger sia pressoché muto, aggiunge Grech, «ha cercato di incoraggiarci per andare avanti nell’avventura con il Signore».

La morte del fratello nel luglio scorso

Benedetto XVI ha perso il fratello Georg il luglio scorso. A causa delle sue condizioni precarie di salute non è potuto andare ai funerali, che si sono svolti nel Duomo di Regensburg.  Legatissimi da sempre, i due fratelli Ratzinger sono stati ordinati sacerdoti lo stesso giorno, il 29 giugno 1951, nel Duomo di Frisinga. Lo scorso 18 giugno Benedetto XVI ha lasciato la sua residenza in Vaticano ed  è giunto a Regensburg per essere accanto al fratello ammalato. Il soggiorno del Papa emerito in Germania  si è concluso il 22 giugno con il ritorno in Vaticano. In quei giorni di permanenza nella sua terra natia, Benedetto XVI ha potuto visitare in più occasioni il fratello e rivedere i luoghi cari alla sua famiglia, in particolare il cimitero di Ziegetsdorf, dove riposano i genitori e la sorella maggiore. Benedetto XVI ha anche visitato la sua casa di Pentling, ora sede di un Istituto che porta il suo nome. L’ultimo viaggio di Benedetto XVI, probabilmente l’ultimo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica