Lapo Elkann ci ricasca: fermato per eccesso di velocità, trovata cocaina sulla sua Ferrari

mercoledì 9 Dicembre 13:16 - di Carlo Marini
Lapo Elkann

Lapo Elkann aveva commosso tutti, pochi giorni fa, omaggiando Diego Armando Maradona. E, nelle ultime apparizioni televisive, aveva spiegato di essere uscito dalla tossicodipendenza. In una bella intervista a Lilli Gruber aveva anche raccontato i dettagli.

Lapo Elkann, fermato due volte in pochi minuti

Bellissime parole, meravigliosi propositi. Tuttavia, la dura realtà riporta un dato ben diverso. Lapo Elkann è ancora un consumatore abituale di cocaina. Fino a oggi non era stata resa pubblica la notizia, pubblicata da Il Fatto Quotidiano. La procura di Genova ha infatti aperto un fascicolo a carico del nipote di Agnelli per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, con iscrizione nel registro degli indagati.

Quando raccontava alla Gruber: così sono uscito dalla cocaina (video)

La vicenda è piuttosto articolata. I fatti sarebbero avvenuti tra Portofino e Santa Margherita Ligure. Ed è proprio lungo la strada che separa le due località turistiche della Liguria che l’imprenditore torinese è stato fermato dalle forze dell’ordine mentre viaggiava sulla sua Ferrari. Inizialmente, solo una sanzione per eccesso di velocità. Ricevuta la multa, Lapo Elkann è stato lasciato libero di proseguire il suo viaggio. Tuttavia, non è andato troppo lontano, perché appena 10 chilometri più avanti, nei pressi di Rapallo, è stato fermato da una seconda pattuglia dei carabinieri. Stavolta, dopo un controllo, avrebbero rinvenuto tra i 3 e i 4 grammi di cocaina. I fatti risalgono all’estate scorsa. Precisamente al 12 settembre.

Nel 2005 in overdose dopo una notte con un trans

Questa situazione ha portato la Procura di Genova ad aprire un’inchiesta per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Elkann, di conseguenza, è finito nel registro degli indagati. La pm Silvia Saracino, però, ha chiesto l’archiviazione in quanto la quantità limitata della sostanza stupefacente è compatibile con l’uso personale. Qualora il magistrato accettasse l’archiviazione, Lapo, che è la “pecora nera” della famiglia Agnelli, verrebbe solamente segnalata al Sert in quanto tossicodipendente. Nel 2005, fece scalpore quanto avvenne a Torino. Lapo venne ricoverato in ospedale a causa di una overdose da droga, che si era procurato durante un festino a casa di un trans. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )