La Littizzetto sfotte i bambini in Dad e prova a far ridere mettendosi la cacca in testa

lunedì 21 Dicembre 12:32 - di Marta Lima

Neanche sotto Natale la comicità di Luciana Littizzetto si ammanta di classe ed eleganza. Il copione, anche ieri sera, a Che Tempo che fa, è stato scritto con il solito show per palati grossi: parolacce, gag volgari, risate finte in studio col solito sguardo fintamente imbarazzato di Fabio Fazio. La comica tarantolata ieri sera ha esordito commentando un video. “Vorrei trattare un tema che tocca milioni di italiani: IL CRETINO – Come riconoscerlo, come evitarlo e soprattutto come non sposarlo”.

Poi Lucianina è passata al suo consueto linguaggio da caserma, che questa volta ha toccato anche la Didattica a distanza degli studenti, la Dad, da lei trasformata in Mad: “Io faccio una Mad, la minchiata a distanza”, si è scatenata la Littizzetto, mentre Fazio fingeva di contorcersi dalle risate. mentre l’attrice, nel suo abito natalizio dorato, Lucianina, spiegava di essersi vestita da Golden Buzz.

Il finale, però, è davvero di classe. La Littizzetto,  in compagnia di Filippa Lagerback, si presenta in studio per gli auguri con un cappello di spugna a forma di cacca. “Buon Natale e buon anno, che ci porti bene!”.

La puntata di ieri aveva visto come protagonista, collegato a distanza, l’attore George Clooney, al quale è stato concesso tutto lo spazio necessario per presentare The Midnight Sky, in programmazione dal 23 su Netflix. La tv a pagamento concorrente della Rai, per intenderci.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )