L’orgia gay e la fuga dell’eurodeputato Szájer. Orban lo caccia: «Indifendibile e inaccettabile»

giovedì 3 Dicembre 8:50 - di Paolo Sturaro
orgia gay

Viktor Orbán scarica definitivamente József Szájer, l’eurodeputato di Fidesz scoperto mentre partecipava a un’orgia gay a Bruxelles, violendo le regole del lockdown. «Quello che ha fatto non ha alcun posto tra i valori della nostra famiglia politica», ha detto il premier ungherese. «Non dimenticheremo né ripudieremo i suoi 30 anni di lavoro. Ma le sue azioni sono inaccettabili e indifendibili», ha aggiunto, riferendo che Szájer ha lasciato il partito. Parole analoghe a quelle del premier Orban sono state espresse anche dal gruppo di Fidesz al Parlamento europeo.

L’orgia gay e la fuga dal festino

Venerdì sera Szájer – che è sposato – è stato scoperto dalla polizia di Bruxelles mentre tentava di fuggire da un festino. Martedì ha rilasciato una dichiarazione, dopo che la notizia e le circostanze del suo arresto avevano cominciato a circolare sui media. Secondo il vice procuratore della regione di Bruxelles, l’ex eurodeputato aveva le mani insanguinate, dopo che un passante lo aveva visto «calarsi dalla grondaia» mentre tentava di fuggire al raid della polizia.

Le ammissioni di Szájer

Szájer ha ammesso di essre stato a una “festa privata”. Ma ha sostenuto che le droghe trovate in suo possesso gli erano state messe addosso a sua insaputa. Si è scusato con la sua famiglia. Però non ha fatto alcun riferimento alla natura della “festa” alla quale aveva partecipato.

All’orgia gay con un altro invitato

David Manzheley, l’organizzatore del festino, ha riferito al quotidiano belga Hln che Szájer era arrivato in compagnia di un altro invitato. «Invito sempre un po’ di persone alle mie feste, che a loro volta portano con sé degli amici. E ci divertiamo insieme. Parliamo, beviamo, proprio come in un bar. L’unica differenza è che nel frattempo facciamo sesso gli uni con gli altri», ha spiegato Manzheley, confermando che all’arrivo della polizia i partecipanti erano “tutti nudi”. La polizia belga ha aperto un’indagine sull’accaduto e sul possesso di droga da parte di Szájer.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )