Guzzini, dopo la frase choc sui morti Covid Confindustria pensa alle dimissioni

mercoledì 16 Dicembre 17:11 - di Redazione

Non è ancora chiuso il caso di Domenico Guzzini, il presidente di Confindustria Macerata, responsabile di un’uscita davvero infelice sul Covid e le sue conseguenze mortali.

Guzzini, la frase choc: se qualcuno morirà, pazienza

Guzzini, nel corso dell’evento ‘Made For Italy per la Moda‘, si era espresso così:  “Ci aspetta un Natale molto magro, stanno pensando di restringere ulteriormente. Questo significa andare a bloccare un retail che si stava rialzando per la seconda volta dalla crisi e lo stanno mettendo nuovamente in ginocchio. Io penso che le persone sono un po’ stanche e vorrebbero venirne fuori. Anche se qualcuno morirà, pazienza. Così diventa una situazione impossibile, impossibile per tutti”. Parole che hanno scatenato violente polemiche e per le quali Guzzini si è scusato.

Guzzini: chiedo scusa a tutti

“Sinceramente chiedo scusa a tutti e in particolare alle famiglie toccate dal dramma del Covid – ha detto Domenico Guzzini –  per la frase che ho pronunciato ieri nel corso del Forum Made For Italy. Ho sbagliato nei contenuti e nei modi. Parlavo della vita aziendale e delle prospettive del lavoro e invece, preso dalla discussione, ho fatto un’affermazione sbagliata, che non raffigura il mio pensiero né tantomeno quello dell’Associazione che rappresento”.

Una procedura presso il consiglio etico di Confindustria

Nella serata di martedì l’Ansa ha reso noto che “è stata aperta una procedura presso il consiglio di indirizzo etico e dei valori associativi, l’organo nazionale di Confindustria che presidia e implementa i princìpi etico-valoriali del sistema industriale. La procedura prelude a possibili sanzioni o a un passo indietro da parte dello stesso Guzzini”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica