L’Italia dei delatori: la campionessa disabile Bebe Vio denunciata da anonimi per una bevuta dopo le 18

giovedì 3 Dicembre 14:25 - di Lucio Meo

Multata su denuncia anonima, per la grave colpa di aver bevuto una bibita oltre l’orario concesso dal lockdown. Nella giornata internazionale dedicata alla disabilità, viene fuori la spiacevole disavventura che ha visto protagonista la campionessa simbolo di tante battaglie, Bebe Vio. La campionessa paraolimpica è stata multata perché trovata in un locale di Mogliano Veneto, dove vive con la famiglia, in compagnia di alcuni suoi amici dopo le 18. Secondo il quotidiano locale la Tribuna di Treviso, Bebe Vio era con alcuni amici al banco di un locale che, come prevedono gli ultimi dpcm, deve essere chiuso al pubblico dopo le 18.

Sulla base di segnalazioni anonimi, nel bar sono arrivati i carabinieri, che hanno chiuso il locale e multato la campionessa con 400 euro di sanzione. Il bar “Assaggi&Beccofino”, situato in pieno centro, a Mogliano, rischia la chiusura per diversi giorni.  Nessuno dei presenti ha protestato, accettando il verbale. La campionessa delle Fiamme Oro è ripartita poche ore dopo, lasciando la provincia di Treviso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )