Zuccatelli: «Le mascherine non servono a un c***, ti becchi il virus se ti baci lingua in bocca» (video)

domenica 8 Novembre 12:07 - di Gianluca Corrente
Zuccatelli

Neppure il tempo di alzare la testa dal cuscino e già è nella bufera. Diventa virale sul web un video del nuovo commissario alla Sanità calabrese, Giuseppe Zuccatelli, 76 anni, di Cesena. Dopo il terremoto Cotticelli, che non sapeva neppure di dover fare il piano Covid,  esce fuori un nuovo “scandalo”. Conte chi ha nominato? Semplice, un cosiddetto “negazionista”. E nel governo è di nuovo caos.

Zuccatelli e il video che scotta

«Te lo dico in inglese stretto», dice Zuccatelli nel video di qualche mese fa. «Le mascherine non servono a un cazzo. Serve il distanziamento. Per beccarti il virus, se io fossi positivo, dovresti baciarti con me per quindici minuti con la lingua in bocca. Altrimenti non te lo prendi, il virus. Le gocce di saliva devono arrivarti addosso per almeno quindici, venti minuti». Parole, queste, che stanno scatenando un putiferio.

Le prime parole da commissario

«Sono contento della nomina a commissario», ha detto Zuccatelli subito dopo la “promozione”. «Il mio lavoro mi piace ma sono frastornato dalle centinaia di messaggi e telefonate che sto ricevendo. È un momento in cui sono stanco perché sono in quarantena, essendo risultato positivo al coronavirus, sebbene asintomatico».

E ora Zuccatelli cerca di giustificarsi

Ora cerca di giustificarsi per il video. «Le mie affermazioni errate, estrapolate impropriamente da una conversazione privata, risalgono al primo periodo della diffusione del contagio». Le mascherine, aggiunge, «sono parte della fondamentale strategia di contrasto al Covid 19. Quindi, invito tutti ad utilizzarle, così come a rispettare il distanziamento fisico. Nella prima fase dell’epidemia la comunità scientifica internazionale riteneva che l’uso delle mascherine fosse da riservare ai soli contagiati e ai sanitari. L’esperienza di questi mesi, tuttavia, ci ha insegnato che si tratta di un virus per molti versi ancora sconosciuto per evoluzione e modalità di diffusione. Le conoscenze si sono consolidate nel corso dei mesi, in accordo con gli studi scientifici condotti».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )