Trump dà il via libera al passaggio di consegne con Biden. Una resa a metà, lavora a un’altra strategia

martedì 24 Novembre 10:39 - di Gianluca Corrente
Trump Biden

A quasi tre settimane dall elezioni Usa, Donald Trump autorizza la transizione di poteri con Joe Biden. Ma non riconosce ancora la sconfitta e assicura che la sua “battaglia” per rovesciare l’esito del voto «continua e vinceremo». Cambia strategia, non vuole scoprire le sue carte per non facilitare il gioco dell’avversario. La strada dei ricorsi è in salita ma al Senato se la gioca. E questo potrebbe essere l’asso nella manica.

Trump, Biden e il caso Murphy

«Voglio ringraziare Emily Murphy, della Gsa per la sua fedeltà e salda devozione al nostro Paese», ha scritto Trump in due tweet. «È stata minacciata e maltrattata e io non voglio vedere che questo accada di nuovo a lei, alla sua famiglia o ai dipendenti del Gsa». «Il nostro caso continua con forza, continueremo la nostra giusta battaglia e credo che vinceremo», assicura quindi il presidente. «Nel migliore interesse del nostro Paese raccomando che Emily e il suo team facciano quello che deve essere fatto per quanto riguarda l’avvio dei protocolli. E ho detto al mio team di fare lo stesso».

Per ora volti già noti

Trump non demorde, Biden risponde e nel formare la sua squadra di Sicurezza Nazionale punta su volti già noti. Così Politico commenta il fatto che gran parte delle persone scelte dal presidente eletto siano veterani dell’amministrazione Obama. Finora le nomine annunciate da Biden hanno riservato ben poche sorprese. Una mossa tattica anche perché Trump sta preparando «misure in extremis per ridurre lo spazio di manovra della squadra di Biden. Che avrà la mani ulteriormente legate se i repubblicani manterranno il controllo del Senato.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica