Sondaggi, FdI stacca di un punto i Cinquestelle. Si riduce il vantaggio della Lega sul Pd

lunedì 2 Novembre 13:56 - di Redazione
sondaggi

Continua l’ascesa nei sondaggi dei Fratelli d’Italia. Secondo l’ultima media elaborata da Termometro Politico, infatti, il partito di Gorgia Meloni sarebbe attestato al 16, 3 per cento, spodestando dal terzo gradino del podio il M5S, ormai distanziato di un punto. I primi due continuano ad essere occupati da Lega e Pd. Il movimento guidato da Matteo Salvini è ancora in calo. La media lo dà al 23,8 per cento, a poco più di tre punti dal partito di Nicola Zingaretti stabile al 20,7. Un distacco che si assottiglia più per “demerito” leghista che per merito dei dem.

Il partito della Meloni al 16,3%

Il Carroccio, quindi, non sembra venire a capo delle cause che stanno determinando il suo calo di consensi. Di contro, tutti gli istituti demoscopici sono concordi nel segnalarne la variazione in negativo. La media tracciata da Termometro Politico rappresenta per la Lega il suo minimo nei sondaggi da fine maggio 2018. Ciò chiarito, le tendenze più significative della settimana sono interne al centrodestra. Tutti gli istituti di rilevazione sono infatti unanimi nel segnalare l’incremento di FdI. Il suo vantaggio sui Cinquestelle varia nei singoli sondaggi. Fa eccezione solo Quorum, che presenta le due formazioni pressoché appaiate.

Sondaggi: centrodestra 47,3%, coalizione di governo 42,4

Quanto a Forza Italia, la terza forza del centrodestra si attesta mediamente al 6,8 per cento. I dati dei vari sondaggi oscillano tra il 5,5 per cento di Euromedia ed il 7,6 rilevato da Tecné. La coalizione tra Lega, FdI e Fi raggiungerebbe in media il 47,3 per cento, mentre l’area di governo si fermerebbe al 42,4, in ritardo di circa cinque punti percentuali. Infine, sempre in base ai sondaggi, tra le due forze politiche minori sono sempre molto vicine nella media settimanale Italia Viva di Matteo Renzi (3,3 per cento) Sinistra-Leu (3,1), nonché Azione di Carlo Calenda (3) e nessuna evidenzia trend significativi. Tutte le altre formazioni restano invece mediamente sotto il due per cento dei consensi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )